In Sardegna

"Non abbiamo trovato siringhe sui bus": il Ctm risponde alla passeggera

Siringa-ctm-12

CAGLIARI. La segnalazione era dettagliata, e corredata di foto: una siringa a bordo del bus linea 1, numero 311 alle ore 13,51. E, stando a quanto riportato, ci sarebbe stato un altro episodio, avvenuto di sera. Una denuncia inviata al Ctm dalla madre di una giovane passeggera mercoledì sera alle 21,55. E l'azienda aveva risposto appena possibile: "Il conducente non rimuove l'oggetto ma la vettura viene sostituita. Quella sporca viene portata in deposito per una disinfezione completa". Ed è partita la ricostruzione "data la gravità del fatto", spiegano dall'azienda dei trasporti. 

"Non abbiamo raccolto alcun riscontro oggettivo a quanto riportato dalla signora", spiega il Ctm,  "È emerso che il giorno 5 febbraio, alle 13.51, la vettura 311 si trovava in servizio sulla linea 1 e che il conducente alla guida è stato informato della presenza di una siringa all’altezza di piazza San Michele. Giunto al capolinea Brotzu ha quindi effettuato un’ispezione visiva approfondita che non ha dato alcun riscontro. Qualora avesse trovato la siringa, la procedura da seguire sarebbe stata quella della sostituzione immediata del mezzo al capolinea". Quini l'autista, dice il Ctm, alcune fermate dopo aver ricevuto la segnalazione non ha trovato nulla. 

Ricordiamo che tutti i nostri mezzi sono oggetto di pulizia quotidiana e che, ogni 15 giorni, vengono trattati con un particolare disinfezione igienizzante intensiva. La data dell’ultima pulizia intensiva, che può essere verificata da qualsiasi passeggero, è sempre riportata su un’etichetta vicino al posto guida dell’autista.

"Negli ultimi 20 anni abbiamo avuto a che fare con casi estremamente isolati di ritrovamento di siringhe a bordo", spiega ancora il Ctm, "nessuno dei quali avvenuto nell’ultimo anno. Qualora si riscontrino situazioni per le quali è necessaria la pulizia del mezzo, è necessario avvisare il conducente il quale però, ci teniamo a precisare, per ragioni igienico-sanitarie non può intervenire in prima persona ma deve informare la sala controllo che provvede alla sostituzione immediata della vettura al capolinea". 

La passeggera, C.C., non arretra di un millimetro: "Ribadisco con fermezza che la foto è stata scattata alle ore 13.20 quando sono salita sul pullman all altezza di via san benedetto ma solo qualche fermata più in là un altra passeggera è riuscita ad avvisare l 'autista successivamente è scesa dal bus , io ho proseguito la corsa fino alla fermata di via deliperi alle ore 13.51 e la siringa era ancora presente sul bus . Ho giustamente avvertito la CTM perché la seconda foto nella quale la siringa si trova sul sedile è stata scattata qualche mese fa sulla linea 8 direzione pirri altezza San Michele. Solo dopo il secondo episodio quindi quello risalente al 5 febbraio è stata data notizia perché da caso singolo è diventato un doppio caso di ritrovamento a distanza di qualche mese. Le false dichiarazioni sono reato: Per quale motivo avrei dovuto mettere in scena questo teatrino.  Mi aspettavo una presa visione della situazione da parte dell azienda e una prontezza nel porre un occhio di riguardo sulla sicurezza dei passeggeri invece c è stata soltanto la negazione dei fatti.  Ci sono telecamere a bordo ? Che vengano visionati ho dato numero vettura ed orari". 


Copyright © 2017-2020 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.
Registrazione testata nr. 9/2016 Tribunale di Cagliari - Direttore responsabile: Enrico Fresu
Hosting: Aruba Spa - Serverplan srl - MainStreaming S.p.A