In Sardegna

Guerra nel M5s in Sardegna: "Fancello lascia il gruppo? Si dimetta dal Consiglio"

Gruppo-Movimento-5-Stelle-Sardegna

CAGLIARI. La consigliera regionale Elena Fancello deve dimettersi subito: "Per coerenza, per onestà, ma soprattutto per rispetto di tutti gli attivisti del Movimento 5 Stelle e dei suoi portavoce". A chiederlo è la capogruppo del M5s Desirè Manca, scagliandosi contro la collega passata al gruppo Misto. "Ho visto troppo dilettantismo, non voglio sottostare a diktat", ha sostenuto la consigliera dorgalese spiegando la sua decisione (QUI LA NOTIZIA). 

Ora la Manca, con Roberto Li Gioi, Michele Ciusa, Alessandro Solinas chiedono che lasci l'aula di via Roma. C'è da notare che manca la sottoscrizione della richiesta da parte di un'altra esponente del M5S, Carla Cuccu: anche lei, avvocato, è in rotta con gli altri. Che firmano una nota congiunta. Eccola. 

"La consigliera Fancello ha avuto l’onore di essere stata selezionata non da un gruppo di cittadini sardi vicini a un partito qualsiasi, bensì dagli attivisti del Movimento 5 Stelle. La consigliera Fancello non è stata votata dai sardi che credevano in un’offerta politica generica, ma ha avuto l’onore di poter far parte della massima Assemblea sarda grazie al voto di tanti cittadini convinti di aderire ad un’offerta politica ben precisa, quella del Movimento 5 Stelle.

Indubbiamente la sua elezione è strettamente collegata ai valori, ai risultati ottenuti e alle battaglie portate avanti dal Movimento 5 Stelle negli anni. Indubbiamente è legata al simbolo del Movimento 5 stelle. Un simbolo che, in questo caso, parrebbe essere stato utilizzato come un grande bacino utile al solo scopo di raccogliere le preferenze necessarie all’ottenimento di una poltrona in Consiglio regionale.È in nome dell’onestà nei confronti degli elettori che chiediamo le dimissioni dal Consiglio regionale di Elena Fancello". 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.