Culture

I “Capitani coraggiosi” ripartono da Selargius: spettacoli, musica e laboratori

Il-respiro-del-vento-1-Capitani-coraggiosi

CAGLIARI. Ha preso il volo lo scorso 12 gennaio con una nuova cornice “Capitani coraggiosi”, la rassegna di teatro per bambini organizzata da Cada Die Teatro, nel Teatro Comunale Si ‘e Boi di Selargius. La compagnia, grazie alla collaborazione con l’amministrazione del comune selargino propone al pubblico la sua formula, con la direzione artistica di Tatiana Floris e Silvestro Ziccardi, fatta di spettacoli, musica, laboratori, merende e giochi (previsti anche diversi matinée per le scuole) per i bambini e le loro famiglie. Il tutto per sei appuntamenti fino al 7 marzo. I piccoli e grandi spettatori potranno incontrarsi e condividere esperienze ludiche dal pomeriggio fino a sera negli spazi di Piazza Si ‘e Boi, potranno giocare al teatro ma non solo, grazie alla collaborazione tra Cada Die Teatro e alcune associazioni e cooperative che operano nel territorio, come i C.E.M.E.A. Sardegna (Centri di Esercitazione ai Metodi dell’Educazione Attiva) e Cultarch, Amici della bicicletta e La Carovana, che ormai da anni animano i laboratori della rassegna, mettendoli in relazione con i temi trattati dagli spettacoli in cartellone. 

Il prossimo appuntamento sarà domenica 19 alle 16 con “Guarda, un asino che vola!”, un laboratorio - a cura di Francesca Pani e Cristina Carta, in collaborazione con l’associazione Cultarch. Partendo da un antico gioco, verranno realizzati piccoli personaggi di stoffa, piume e bottoni che si animano con le dita, “personaggi da far svolazzare ma... non tutti sanno volare!”. Sempre alle 16 “Giochiamo con trasporto”, laboratorio a cura degli Amici della bicicletta di Cagliari. Alle 17.30 andrà in scena “Amici per la pelle”, una produzione del Teatro del Buratto (Milano)/Atir, di Emanuele Aldrovandi e Jessica Montanari.

Domenica 26 gennaio sempre la rassegna partirà alle 16 con “Il gioco del teatro”, laboratorio a cura di Silvestro Ziccardi, e con “…Specchio…specchio! – tratti e ritratti su carta”, laboratorio di attività grafiche a cura di Cemea Sardegna: un atelier artistico dove produrre visi immaginari e fantastici o riprodurre il proprio. I bambini e le bambine avranno la possibilità di sperimentare diverse tecniche e materiali, carta, stoffa, legno. Alle 17 la consueta merenda e alle 17.30 sul palcoscenico del Teatro Si ‘e Boi approderà “Biancaneve, la vera storia”, una produzione Teatro Crest (Taranto).

Biancaneve11vertph-Tea-PrimiterraCapitani-coraggiosi

Si respirerà aria di Carnevale già da domenica 2 febbraio. Alle 16 si navigherà a vele spiegate con “Pulcinella e il suo teatro”, laboratorio a cura di Marco Manchisi, e con “Su la maschera!”, laboratorio a cura di Francesca Pani e Cristina Carta, in collaborazione con Cultarch. Alle 17 merenda e, all’orario consueto, alle 17.30, ecco in scena “I guai di pulcinella”, una produzione targata La luna nel letto (Ruvo di Puglia) /associazione culturale Tra il dire e il fare (Teatri Abitati – Residenza di Ruvo di Puglia), di Marco Manchisi.

La “Festa di carnevale – giochi maschere zeppole” arriva sabato 22 dalle 15.30 “Come un luna park”, una kermesse di giochi di abilità a cura di Cemea Sardegna. Tirare biglie, lanciare sacchetti pieni di mais, colpire dischetti con le “ghinghe”, sparare elastici contro i pirati, corse di streghe e corse di lumache, tavole e tavolieri, dadi e pedine: tutto autocostruito e rigorosamente in legno. Tante le postazioni di gioco allestite, come una fiera, per i bambini e le bambine, ma anche per gli adulti. Alle 16.30 spazio al “Re cuoco”, saggio finale che vede protagonisti gli allievi della Scuola di Arti Sceniche di Cada Die Teatro. Alle 17.30 sarà il momento di “Yes land”, spettacolo di Teatro circo di e con Giulio Lanzafame, regia dello stesso Lanzafame e Olivier Delamare.

L’ultimo pomeriggio pieno di “Capitani coraggiosi” inizierà come sempre alle 16 anche domenica 1 marzo. Si partirà con “Giochiamo con trasporto”, laboratorio a cura degli Amici della bicicletta di Cagliari, e con “Leggero come un soffio – meccanismi e macchine per l’aria”, laboratorio a cura di Cemea Sardegna. Lo spazio verrà allestito con vari tavoli di lavoro nei quali verranno proposte attività di costruzione di oggetti che per il loro funzionamento sfruttano il movimento dell’aria: giocattoli classici come girandole, aquiloni, altri oggetti volanti e meccanismi che utilizzano la propulsione dell’aria, automobili, battelli, pipette magiche.  Alle 17, l’immancabile merenda e alle 17.30 “Il respiro del vento”, una nuova produzione di Cada Die Teatro, di e con Mauro Mou e Silvestro Ziccardi, regia e collaborazione alla drammaturgia di Alessandro Lay.


Copyright © 2017-2020 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.
Registrazione testata nr. 9/2016 Tribunale di Cagliari - Direttore responsabile: Enrico Fresu
Hosting: Aruba Spa - Serverplan srl - MainStreaming S.p.A