Comuni

Coronavirus, le regole negli impianti sportivi comunali di Cagliari

Terramaini

CAGLIARI. Le regole imposte dal decreto della presidenza del consiglio dei ministri devono, ovviamente, essere applicate anche negli impianti sportivi. Il Comune di Cagliari ha inviato una comunicazione a tutti i gestori delle strutture comunali, che impone le prescrizioni. Ecco il testo. 

In considerazione delle misure dettate per il contrasto e il contenimento del virus COVID-19, si richiama l'attenzione dei responsabili delle società sulle prescrizioni dettate dal D.P.C.M. 4 marzo 2020 e dalle federazioni sportive nazionali.

L'articolo 1 lettera C del D.P.C.M. 4 marzo 2020, detta precisamente: “Sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi [omissis] lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive , a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi parteciperanno. omissis”. Lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all'aperto ovvero all'interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di cui all'allegato 1, lett. d) nel quale si prevede: mantenimento nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro”.

Le suddette prescrizioni vengono dettagliate a livello pratico dalla Circolare CONI Sardegna 5 marzo 2020, nella quale si richiamano i comportamenti da assumere nelle attività sportive di base ed agonistiche. In sintesi vengono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della specifica raccomandazione: “mantenimento, nei contatti sociali di una distanza interpersonale di almeno un metro”. Questa indicazione è da intendersi in tutti gli ambienti, ivi compresi spogliatoi e zone attive o ricreative (riferimento D.P.C.M. 4 marzo 2020).

Per quanto sopra rilevato, si chiede alle Associazioni in indirizzo, di provvedere, entro e non oltre le ore 16 di martedì 10 marzo 2020, a inviare le seguenti attestazioni : 1) attestazione, a firma dei rappresentante legale, che dichiari l'osservanza delle disposizioni dettate dal D.P.C.M. 4 marzo 2020; 2) attestazione , a firma del proprio personale medico che dichiari esplicitamente l'effettuazione dei: “controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi parteciperanno”.


Copyright © 2017-2020 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.
Registrazione testata nr. 9/2016 Tribunale di Cagliari - Direttore responsabile: Enrico Fresu
Hosting: Aruba Spa - Serverplan srl - MainStreaming S.p.A