Comuni

Capanne come villaggi antichi e un "Tree camp", arriva il Nuragic Park a Lanusei

Bosco-Seleni-lanusei

LANUSEI. Si è appena concluso l’iter amministrativo per la concessione di un importantissimo servizio per lo sviluppo del polmone verde di Lanusei: il bosco Seleni sarà la sede di un parco tematico che avrà gli obiettivi della valorizzazione dell’intera piana e dell’incremento della proposta turistico- culturale di Lanusei attraverso la riqualificazione di una zona ad alto valore naturalistico ed archeo-astronomico. 

L’aggiudicataria della concessione, La Nuova Luna Società Cooperativa srl, all’interno degli spazi che in passato hanno ospitato un campeggio, realizzerà un parco tematico che (grazie ad un’attenta analisi scientifica, storico archeologica) accompagnerà i visitatori (famiglie, scuole, gruppi turistici e viaggiatori) in un percorso concettuale che partirà dalla preistoria fino ad arrivare alla scoperta dei giganti di Monte Prama. 

Il parco sarà caratterizzato da 9 ‘stazioni’, 4 capanne e da un’area didattico-ricreativa (fruibili da ogni categoria di utenti) nelle quali i visitatori potranno rivivere sia geograficamente che storicamente la funzione delle Sardegna e delle sue popolazioni. Un viaggio nel tempo che vuole ricostruire e far conoscere lo splendore della cultura millenaria sarda. Ad esempio, in una delle 4 capanne verrà ricreato lo stesso ambiente funzionale della struttura ‘a rotonda’ presente in diversi villaggi nuragici sardi (tra cui quello del nuraghe ‘Gennacili’ del bosco Seleni) per la ricostruzione del rituale del culto dell’acqua. 

All’interno dello spazio in concessione l’aggiudicataria (una volta ottenute le autorizzazioni necessarie dalle autorità competenti) realizzerà inoltre un ‘Tree camp’, ossia un campeggio di tende aree in grado di essere rapidamente attivato, di svilupparsi in base alla domanda del mercato e infine disattivabile senza lasciare impronta sul paesaggio. Il Tree Camp avrà una disponibilità totale di 8 posti letto. 

La concessione ha durata di 12 anni, interessa un area di circa 5.500 metri quadri ed oltre beneficiare di contributo da parte del Comune per la realizzazione delle opere (€ 30.000) ha ottenuto l’importante partenrship della Fondazione di Sardegna (per un contributo di € 12.000). 

Il crono-programma stilato dall’impresa aggiudicataria prevede l’apertura del parco tematico durante i mesi estivi del 2020, preceduta da un’importante campagna promozionale. 

Con la realizzazione del Nuragic park l’amministrazione è sicura che la creazione di un’adeguata infrastrutturazione favorirà la fruizione dell’area anche a fini didattici e scientifici; nell’area del bosco Seleni si svilupperà dunque un modello di turismo culturale sostenibile e tecnologicamente avanzato, con ricadute positive per l’intero territorio. 


Copyright © 2017-2020 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.
Registrazione testata nr. 9/2016 Tribunale di Cagliari - Direttore responsabile: Enrico Fresu
Hosting: Aruba Spa - Serverplan srl - MainStreaming S.p.A