Italia e mondo

Tre cadaveri di sub trovati in pochi giorni e carichi di hashish in spiaggia: un mistero siciliano

Hashish-sub

PALERMO. Un mistero. Non si può definire in altro modo quello che avvolge la morte di tre sub che dal 31 dicembre scorso sono stati trovati morti sulle coste del Palermitano. Tutti irriconoscibili, nessuna denuncia di scomparsa. E gettare ombre su una vicenda di per sé inquietante c'è un altro aspetto: quelle morti potrebbero essere collegate con alcuni carichi di hashish trovati sulle spiagge dell'isola. 

Questa mattina l'ultima macabra scoperta: il cadavere di un sub è stato trovato in contrada Ginestra, a Termini Imerese: aveva il volto sfigurato. I precedenti risalgono all'8 gennaui, a Castel di Tusa e, come detto, al 31 dicembre, quando il corpo era affiorato a Cefalù. Località che distano qualche decina di chilometri tra loro. Mentre a Capo d'Orlando erano stato trovati 38 chili di hashish. Abbandonati. 

 


Copyright © 2017-2020 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.
Registrazione testata nr. 9/2016 Tribunale di Cagliari - Direttore responsabile: Enrico Fresu
Hosting: Aruba Spa - Serverplan srl - MainStreaming S.p.A