In Sardegna

Pugni e gomitate agli steward alla Sardegna Arena, Daspo di 5 anni a due tifosi

cagliari-arena

CAGLIARI. Scatta il Daspo di 5 anni per due tifosi rossoblù, un 64enne residente ad Assemini e suo figlio di 39 anni residente a San Sperate. L'episodio risale alla partita tra Cagliari e Milan dell'11 gennaio alla Sardegna Arena: uno dei due aveva tirato una bottiglietta dalla Curva Sud verso il settore ospiti, poi, alla richiesta di identificazione degli steward, aveva tentato di allontanarsi dallo stadio rifiutandosi di consegnare il proprio documento di identità. A quel punto era intervenuto in suo sostegno il figlio: i due avevano spintonato e colpito con violenza quattro steward con pugni, schiaffi e gomitate e avevano persino tirato i capelli a un'operatrice. Intervenuta la polizia sul posto, i due erano stati denunciati. Il Questore di Cagliari ha quindi emesso la misura del Daspo. 

I due per 5 anni non potranno accedere all’interno degli stadi e di tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale ove si disputano manifestazioni sportive del gioco del calcio, calendarizzate e pubblicizzate, a qualsiasi livello agonistico, professionistico, dilettantistico nonché giovanile, anche amichevole e per finalità benefiche, nonché alle partite della nazionale italiana e di tutte le squadre italiane che verranno disputate nel territorio nazionale e all’estero.

Per lo stesso periodo inoltre avranno il divieto, in occasione delle gare interne del Cagliari Calcio, nelle 24 ore precedenti e nelle 24 ore successive allo svolgimento delle suddette manifestazioni sportive, di accedere ad una serie di strade e luoghi in Cagliari, Elmas e Assemini, interessati alla sosta, al transito o al trasporto di coloro che assistono o partecipano alle manifestazioni sportive.


Copyright © 2017-2020 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.
Registrazione testata nr. 9/2016 Tribunale di Cagliari - Direttore responsabile: Enrico Fresu
Hosting: Aruba Spa - Serverplan srl - MainStreaming S.p.A