In Sardegna

Richiesta di finte sponsorizzazioni, il truffatore seriale aveva colpito a San Sperate

trUFFATORE-NEGOZIANTI

SAN SPERATE. Nuova truffa, solito schema: i carabinieri di Iglesias hanno denunciato Damiano Contini, 34 anni di Sinnai, e un complice di 30 anni, per un raggiso messo a segno ai danni di un ristoratore di San Sperate. L'ennesima vittima di un meccanismo fraudolento collaudato architettato da Contini, che ha fatto cadere nella rete numerosi imprenditori. 

A luglio, in via Monastir, nel paese del Campidano, i due si erano presentati proponendo al ristoratore  di organizzare un pranzo per una associazione di caccia: l’incontro si sarebbe svolto presso la sua struttura ricettiva e, per rendere ancora ancora più verosimile l’inganno, avevano paventato la possibilità di allacciare una collaborazione tra il ristorante, in qualità di sponsor, e l’associazione venatoria. C'era una condizione: era necessario depositare preventivamente 200 euro, somma necessaria per  coprire le spese di acquisto di un “kit di abbigliamento” che riportasse l’insegna del locale come sponsorizzato. Il ristoratore,  convinto di ricevere pubblicità, staccò  un assegno per i due truffatori. Poco convinto della documentazione ricevuta a fronte della somma corrisposta, il titolare del ristorante aveva deciso di presentare denuncia. I due sono stati beccati al momento della riscossione dell'assegno. A loro carico si sospetta ci sia una lunghissima sequenza di truffe a Cagliari e hinterland (QUI LA NOTIZIA). 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.