Culture

A Cagliari tutto pronto per "Marina Estate", il festival per i bambini

3-Marina-estate

CAGLIARI. Tutto pronto per "Marina estate", il festival teatrale dedicato ai bambini dal 26 al 29 agosto negli spazi all'aperto del Teatro Sant'Eulalia di Cagliari. Quattro serate all'insegna del teatro contemporaneo, con un focus su temi e argomenti cari ai bimbi: sono queste le coordinate principali che caratterizzano le scelte compiute da Maria Virginia Siriu, direttrice artistica della manifestazione che vedrà al centro le compagnie Figli d’arte Medas, Il Crogiuolo, Theandric Teatro Nonviolento, S’Arza Teatro, Teatro Tragodia e La Botte e il Cilindro.

La giornata di apertura, mercoledì 26 agosto alle 17, vedrà la direttrice artistica confrontarsi in un incontro dal titolo “Ripartiamo dai bambini” con numerosi ospiti, tra cui i principali rappresentanti delle compagnie coinvolte. Durante l'appuntamento si parlerà del rapporto tra teatro e infanzia in questo delicato periodo storico caratterizzato dall’emergenza sanitaria in corso. 

"L’incontro apre con entusiasmo un festival che Theandric Teatro Nonviolento ha voluto dedicare interamente ai bambini e alle loro famiglie”, ha commentato la direttrice artistica Maria Virginia Siriu. “Questi mesi di inattività forzata", ha aggiunto, "sono stati gravosi, in particolare per i più piccoli. Proprio a loro si rivolge questa rassegna che porta in scena un ricco cartellone di spettacoli, proposti da compagnie provenienti da tutta l'isola. Basta attraversare l'arco del Sant'Eulalia, raggiungere il grande spazio all'aperto, prendere posto, per entrare nel magico mondo di favole, leggende, filastrocche e fiabe. Si ride, si scherza, si riflette, e divertendosi si impara. Con gli attori, la musica dal vivo, il video, la narrazione e l'interazione. Non c'è avventura più emozionante del teatro”.

Il compito di inaugurare la quattro giorni di "Marina Estate" sarà affidato, mercoledì 26 agosto alle 18, a La Botte e il Cilindro sul palco con “Filastrocche in cielo in terra e in mare”. La compagnia sassarese metterà in scena, con adattamento e regia di Sante Maurizi e la partecipazione dell’attrice Daniela Cossiga, i celebri versi dello scrittore Gianni Rodari (del quale ricorre quest’anno il centenario dalla nascita), tra rime e melodie orecchiabili che faranno divertire sia i grandi che i piccoli spettatori. Parole, note e visioni divertenti ispirate alle deliziose favole in rima - su temi come la pace e la guerra, le disuguaglianze e perfino la grammatica - inventate dallo scrittore, pedagogista, giornalista e poeta piemontese, saranno accompagnate dalle musiche in scena eseguite da Salvatore Delogu.

Due ore dopo (alle 20) sul palco salirà la compagnia Theandric Teatro Nonviolento con lo spettacolo “La storia di Azur e Asmar”, tratto dal lungometraggio animato di Michael Ocelot, con la regia e il testo di Maria Virginia Siriu e gli attori Antonio Luciano e Dreh Busu. Il Mediterraneo è al centro dei viaggi di Azur e Asmar, l'uno europeo e l'altro africano. Vivono da stranieri, scontrandosi con i pregiudizi delle rispettive culture di origine. Crescono come fratelli, poi vengono separati e si incontrano nel Magreb, alla ricerca della Fata dei Jiin, seguendo la leggenda che la madre raccontava loro da bambini. Affronteranno innumerevoli peripezie, con un risultato sorprendente, aiutati anche dai piccoli spettatori.

I biglietti sono acquistabili in prevendita su www.diyticket.it oppure direttamente all'ingresso del teatro il giorno dello spettacolo dalle ore 17. Anche in questa occasione sarà avviata la campagna “Un biglietto per Marina Estate. Bambini a teatro”, un esempio di innovazione sociale applicata alla fruizione dello spettacolo. Perché il costo del biglietto non diventi un motivo di esclusione, chi vorrà e potrà, avrà l'occasione di acquistare uno o più biglietti da lasciare a disposizione di chi non potrà. Il biglietto singolo o giornaliero sospeso, proprio come il caffè, potrà essere richiesto contattando la segreteria del festival al numero 339 562 8680 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.