Culture

"Viva Rai Play", successo per il primo show solo online di Fiorello

Fiorello

ROMA. Successo per la trasmissione di Fiorello “Viva RaiPlay!” che da ieri sera si è spostata sulla rinnovata piattaforma della Rai: con oltre 850 mila visualizzazioni: il 72% provenienti da App e App TV. Si tratta di numeri eccezionali per una diretta digitale se si tiene conto anche della breve durata del format (50 minuti previsti). 

“Nessun programma sulla piattaforma è arrivato in termini di visualizzazioni a questi numeri: Viva RaiPlay! con Fiorello ha addirittura superato del 40% le partite dell’Italia valide per Euro 2020 e trasmesse lo scorso ottobre”, afferma con un comunicato l’ufficio stampa della Rai, “l’incontro più visto su RaiPlay lo scorso anno è stato Ajax–Juventus, andata dei quarti di finale di Champions League”.

Il Rosario d'Italia  durante la prima puntata ha rivolto un pensiero a Venezia, in ginocchio a causa dell'acqua alta, criticando fortemente il Mose, il sistema che dovrebbe impedire gli allagamenti: "Consentitemi di dire viva Venezia. Qui mi viene da pensare a quei famosi 7 miliardi buttati via per un’opera che non serve a niente".

L’esordio di “Viva RaiPlay” ha visto in apertura Biagio Antonacci presentare il suo nuovo singolo, Paola Cortellesi fare insieme a Fiorello un omaggio alla luna per i 50 anni dallo sbarco e si è chiuso con il duetto tra Fiorello e i Meduza.

Il format, sebbene molto legato a quello della televisione, sembra aver conquistato il suo pubblico, anche quello fedele allo schermo tradizionale. Sicuramente la performance dello showman siciliano è stata decisiva. Le battute, le gag, la sua capacità di tenere il palco in diretta, soprattutto nel momento di improvvisazione nel finale durato circa 30 minuti è stata autentica. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.