Culture

L’equilibrio nell’esistenza: a Cagliari la danza Sufi con Nevio Vitali

 

 

CAGLIARI. Il fascino della danza sufi in tre incontri con Nevio Vitali: sabato 26, domenica 27 e lunedì 28 ottobre al May Mask, in via Giardini 149/a, Cagliari. Il seminario, presentato da May Mask e Divine Sufism, è adatto sia per coloro che sperimentano per la prima volta la Danza Sufi sia per chi già la conosce. Non è richiesta nessuna competenza dal mondo della danza e non ci sono limiti di età e legami religiosi. È possibile partecipare alle tre giornate come a soltanto una delle tre. Il seminario si terrà al May Mask di Cagliari e sarà tenuto da Nevio Vitali.

Questo seminario è per tutti quelli che vogliono sperimentare attraverso la danza dei Dervisci, cosa significa ritrovare la connessione con Dio, col Divino, a cui la nostra anima aspira da quando ci siamo incarnati. Offrirsi all’energia fecondatrice che si impossessa di noi, liberandoci dai legami del corpo. La vertigine viene vinta, lo spirito divino si infonde nel corpo. È l’abbandono dell’io. L’estasi mistica.

Durante i tre giorni si imparerà la tecnica della Danza dei Dervisci rotanti, il raggiungimento e mantenimento di uno stato di equilibrio, la gestione della velocità e dell’equilibrio nella rotazione, il superamento della vertigine ed il controllo della mente sul corpo, il contatto con il proprio sentire più profondo attraverso la danza, il mantenimento dell’equilibrio tra la nostra parte fisica e la nostra parte spirituale. E, inoltre, provare cosa significa essere un tutt’uno con il Creato e il Creatore e comprendere come applicare il decondizionamento nella vita quotidiana.

Il programma prevede di capire la storia e le basi tecniche della danza Sufi, come approcciarsi e vincere le paure legate alla vertigine del ruotare su se stessi e superare i limiti fisici che crediamo di avere. Ma anche la messa in pratica della danza Sufi, entrando in profondità nella conoscenza del comportamento del nostro corpo per arrivare all’abbandono dell’Io e all’estasi mistica.

Durante il corso si apprenderanno le tecniche di respirazione che aiutano ad entrare nel flusso di questa meditazione danzante ed a concentrare gli intenti, seguiti da esercizi finali per la comprensione e riconoscimento dello stato di vibrazione a cui ci si eleva con questa pratica.

“Il Sufismo è abbandonare quello che hai nella testa, donare ciò che hai nella mano e non ritrarti da ciò che sopravviene” spiega l’insegnante Nevio Vitali che si esibirà il 27 ottobre alle 21 sempre al May Mask. Fotografo e art director, Vitali da 5 anni sceglie di dedicarsi al cammino spirituale studiando e praticando diverse discipline dalle meditazioni dinamiche alle respirazioni, rielaborandole per modellarle al concetto per lui basilare dell’“Unicità di ciascuno di Noi”. Studioso e divulgatore della scienza Human Design, ipnologo regressivo, lettore dei registri Akashici, consulente AuraSoma, scopre la danza dei Dervisci Rotanti e si innamora della grazia e armonia trasmesse da questa pratica religiosa. Appassionato dal Sufismo e dalla danza Sufi ne studia e pratica tutti gli aspetti di questa antica cerimonia frequentando corsi sia con Maestri provenienti dalla formazione religiosa dei Mevlevis che di puro stampo artistico provenienti dal mondo della danza. Deciso a divulgare la bellezza come forma di contemplazione e di unione col Divino, accompagna chi decide di avvicinarsi alla danza dei Dervisci a connettersi col proprio divino attraverso la danza rotante che è espressione propria dell’universo stesso.

Le date e gli orari del seminario:

Sabato 26 ottobre 2019 10:30 – 11:00: accoglienza dei partecipanti 11:00 – 16.00: seminario

Domenica 27 ottobre 2019 10:30 – 11:00: accoglienza dei partecipanti 11:00 – 16:00: seminario

Lunedì 28 ottobre 2019 18.00 – 23.00: seminario

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.