Italia e mondo

L'ex Br: "Meglio avere mani sporche di sangue ma provarci", Giletti lo caccia (Video)

ROMA. "Meglio avere mani sporche di sangue ma provarci, che averle bagnate come Ponzio Pilato". Quest le parole pronunciate dall'ex brigatista Raimondo Etro nel corso della trasmissione "Non è l'Arena", in onda su La7. Etro, 63 anni, è stato condannato a 20 anni e sei mesi di carcere per il rapimento del presidente della Dc Aldo Moro e nel 2019 è tornato al centro dell'attenzione mediatica per avere chiesto e ottenuto il reddito di cittadinanza.

Inevitabile l'indignazione in studio e degli ospiti collegati. Daniela Santanché ha chiesto il ritiro dell'affermazione, così come il giornalista Luca Telese. Etro non ha arretrato di un passo. Anzi: alla Santanché ha detto "scusa il cazzo". E ha aggiunto che la sua era una citazione letteraria. A quel punto il conduttore Massimo Giletti gli ha chiesto da abbandonare la trasmissione. Etro: "Spero che mi paghiate il taxi per tornare a casa". E il giornalista ha replicato: "Lo faccio io di tasca mia ma quella è la porta". 


Copyright © 2017-2020 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.
Registrazione testata nr. 9/2016 Tribunale di Cagliari - Direttore responsabile: Enrico Fresu
Hosting: Aruba Spa - Serverplan srl - MainStreaming S.p.A