Italia e mondo

"Uccisa per una tempesta emotiva", la Cassazione: no allo sconto di pena

cassazione-legge

RICCIONE. No della Cassazione allo sconto di pena accordato in appello - da 30 a 16 anni di reclusione - a Michele Castaldo, reo confesso dell'omicidio di Olga Matei, la donna con cui aveva una relazione, strangolata a Riccione nel 2016.
La Suprema Corte, accogliendo il ricorso del pg di Bologna, non ha condiviso la concessione delle attenuanti - anche per la 'tempesta emotiva' di cui l'uomo era risultato essere in preda - riconosciute all'imputato dalla Corte d'assise d'appello, che, con una sentenza che fece discutere, aveva dimezzato la pena.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.