In Sardegna

Traffico illecito di rifiuti, al via il processo contro due fratelli rom

auto-incendio-fuoco-luvari-538692660x368

ORISTANO. Al via in tribunale a Oristano,venerdì 8 novembre, il processo contro V. M. e A. M., fratelli di origine rom  accusati di aver condotto una lunga attività di raccolta e stoccaggio di rifiuti pericolosi e non pericolosi in un terreno nelle campagne di San Nicolò d’Arcidano.

L’attività di raccolta e stoccaggio di rifiuti riguardava parti di veicoli in disuso, batterie al piombo, apparecchiature elettriche ed elettroniche olii minerali esausti, imballaggi di plastica, veicoli fuori uso, rifiuti ferrosi:  condotta portata avanti per lungo tempo fino al 16 maggio 2018, quando l’area in località Ponti e Sa Murta – parte di proprietà statale e parte di proprietà regionale – veniva posta sotto sequestro insieme al mezzo utilizzato per l’attività illecita di raccolta dei rifiuti, risultato rubato.  I due sono accusati di gestione non autorizzata di rifiuti e ricettazione. 

In apertura del dibattimento viene presentata istanza di costituzione di parte civile dell’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, attraverso l'avvocato Susanna Deiana del foro di Cagliari. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.