In Sardegna

Spacciatore con il reddito di cittadinanza, in manette a Gonnosfanadiga

carabinieri-gonnos

GONNOSFANADIGA. Prendeva già i soldi del reddito di cittadinanza, ma parallelamente gestiva anche un'attività di spaccio di metadone e eroina. Un 48enne di Guspini, P.A., è stato arrestato ieri sera dai carabinieri della stazione di Gonnosfanadiga durante un controllo alla circolazione stradale. L'uomo stava percorrendo in auto via Nazionale, quando si è fermato all'alt dei carabinieri.

Al momento del controllo il 48enne ha manifestato un evidente nervosismo (scendeva dall'auto e manifestava continuamente l'urgenza di dover andar via). Sottoposto a perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di 10 fiale di metadone e 330 euro, verosimilmente provento delle attività di spaccio. La successiva perquisizione domiciliare, effettuata con l'aiuto dei Carabinieri di Guspini e Montevecchio, consentiva di trovare all'interno della casa altre 13 fiale di metadone, circa 2 grammi di eroina, materiale per il confezionamento e due bilancini di precisione. In un ricovero per attrezzi sito nel cortile e precisamente dentro un vecchio forno elettrico veniva rinvenuta anche una pistola scacciacani priva del tappo rosso, mentre nel balcone della casa venivano trovati altri 60 euro arrotolati in un tubo di plastica. L'arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella sua casa agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida prevista per questa mattina. Le accuse sono di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e detenzione di arma modificata. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.