In Sardegna

Il presidente dell'Anci e il suo hater: dalla querela alla donazione per programmi antiviolenza

Emiliano-Deiana

CAGLIARI. Insultato e diffamato sui social, il sindaco di Bortigiadas e presidente dell'Anci aveva deciso di querelare il suo hater. Il procedimento giudiziario è andato avanti, fino a una telefonata. Emiliano Deiana ha ricevuto la chiamata del figlio di colui che lo aveva attaccato: chiedeva scusa. Così il numero uno dell'associazione dei Comuni ha deciso di ritirare la denuncia. Ma non è finita. Perché l'hater si è offerto di fare una donazione, a nome di Deiana, a nome dell'associazione Nino Carrus "quale segno di redenzione e di buona volontà". 

Il presidente dell'Anci spiega che la Nino Carrus "si occupa di cose delle quali io stesso mi occupo: cultura, lotta allo spopolamento e alla desertificazione umana e civile delle aree interne, sviluppo locale. Ho chiesto  di utilizzare il risarcimento oltre che per normali attività istituzionali anche per realizzare, col coinvolgimento dei Centri Antiviolenza di Olbia e Nuoro, delle iniziative di promozione della cultura del rispetto e contro tutti i tipi di violenza, a partire da quella di genere, nelle scuole". Da uno sbaglio può nascere qualcosa di buono, ha aggiunto Deiana. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.