Culture

Cagliari, alla Cineteca Sarda approda il premio Cesare Zavattini: in gara giovani filmmaker

zavattini

CAGLIARI. Il premio Cesare Zavattini 2018 approda a Cagliari. Appuntamento martedì 12 giugno, alle 19, alla Cineteca Sarda, in viale Trieste 126: l'iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Associazione Moviementu. Ad introdurre la terza edizione “speciale” del premio saranno il direttore della Cineteca Antonello Zanda e i registi Giovanni Columbu e Marco Antonio Pani. Verranno proiettati i cortometraggi vincitori della prima edizione del Premio: Blue Screen di Alessandro Arfuso e Riccardo Bolo; Fuori programma di Carla Oppo, Massimino di Pierfrancesco Li Donni, Dimenticata militanza di Patrizio Partino.

 Il Premio Cesare Zavattini 2018 è un concorso pubblico rivolto a giovani filmmaker, professionisti e non, che cerca di stimolare e premiare l’originalità, la sperimentazione, o anche il rimescolamento dei generi nell’ambito del riuso del cinema d’archivio, un’occasione unica per far conoscere e sperimentare percorsi di massima apertura alla conoscenza, alla diffusione e alla riutilizzazione del nostro patrimonio filmico, attraverso l’adozione di licenze aperte e la valorizzazione delle opportunità offerte dal Web. Giunto alla terza edizione, il Premio – il cui bando scadrà il 22 giugno -  è promosso dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (di cui lo stesso Zavattini fu primo presidente), sostenuto dalla Siae e dal Miibact (attraverso il bando “Sillumina”) e dalla Regione Lazio, ed è realizzato in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e con la partecipazione della Cineteca Sarda, Deriva Film e Officina Visioni .
Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.