Storie

Legalità e condivisione con la Pet Therapy: il progetto dei liceali a Cagliari

 

 

CAGLIARI. Un progetto basato sulla pet terapy. “Legalità, regole e condivisione: col cane si può”. I ragazzi di 3 classi del Liceo Eleonora d’Arborea di Cagliari presentano il prossimo 5 giugno i loro lavori, svolti da gennaio a giugno nell’ambito di un percorso educativo con al centro gli amici a quattro zampe. L’appuntamento è dalle ore 10 alle 12, presso il Liceo, in Via Carboni Boi 5 Cagliari. Per l’occasione sarà presentato anche l'opuscolo "Un’adozione responsabile". Il progetto guidato dalla cooperativa sociale Killia e finanziato dalla Regione Sardegna, ha coinvolto giovani, educatori, associazioni e tanti amanti degli animali. L’obiettivo è la sensibilizzazione dell'accettazione alla diversità di ciascun essere vivente.

Il progetto “Legalità, regole e condivisione: col cane si può” si è suddiviso in 20 ore di laboratori pratici incentrati su un percorso di educazione assistita con il cane guidato dalla Coop Killia. Nelle attività sono stati coinvolti dei cani “coterapeuti” di razze diverse e con ognuno una sua soggettività e individualità. Yuma meticcia di taglia grande, dal carattere vivace e gioioso, Giulia, Stafforshire Bull Terrier, serena e sociale, e Sten, Jack Russel dinamico e reattivo. Infine gli studenti hanno realizzato un opuscolo online sull’adozione “responsabile” dei cani che potrà essere usufruibile da tutti, pubblici e privati sul sito killia.eu.

La Coop sociale Killia, nata nel 2015, ha guidato il progetto in qualità di ente capofila attraverso una prima conoscenza dei ragazzi con Diana Spinelli e Simona Cao, rispettivamente psicologa e responsabile di progetto in IAA, e veterinario esperto in comportamento animale ed in IAA.

“Siamo un’equipe multidisciplinare. Lavoriamo sia con cani che cavalli e facciamo progetti educativi con bambini e adulti”, spiega Simona Cao. “Mettiamo in risalto gli effetti benefici dell’animale”.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.