Storie

Adozioni nel canile sequestrato? "Poche e non da sardi: venite a prenderli"

 

 

CAGLIARI. Poche adozioni, e la maggior parte delle richieste sono arrivate dal “continente”. Rimangono ancora 400 cagnolini al canile Europa di Olbia, sequestrato dalla Guardia di Finanza di Sassari lo scorso aprile. E proprio per trovare una casa agli amici a quattro zampe, una decina di giorni fa, è partito un appello anche dall’Ats - Assl di Olbia che oggi ha deciso di ripeterlo.

“Abbiamo ricevuto una decine di richieste di adozioni e la maggior parte arriva da fuori della Sardegna, questo rende un po' più complicate le procedure”, spiega Valter Gaetani, referente del servizio “prevenzione randagismo” dell’Ats-Assl di Olbia, “per questo chiediamo a tutte le persone che hanno intenzione di prendere un cane, di non comprarlo ma adottarlo scegliendo un cane da uno dei canili presenti in Sardegna, ma soprattutto dal canile Europa, per fare in modo che i cani possano essere dissequestrati”. Certo, la procedura per l’adozione non è semplice come quella che si deve seguire quando si sceglie un canile che non è sotto sequestro. “Basta inviare una richiesta all’indirizzo animali.affezione.olbia@atssardegna.it, corredata da modulo, copia di documento di identità e codice fiscale della persona che vuole accedere alla struttura), il servizio veterinario comunicherà data ed orario della visita in cui sarà possibile visionare tutti gli animali del canile e scegliere quello da cui si rimane colpiti”.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.