Storie

Garzia chiude: è la fine di (oltre) due secoli di storia del commercio a Cagliari

Garzia-2-uno

CAGLIARI. La "Raffaele Garzia Srl" chiude: è la fine di oltre due secoli di commercio cagliaritano. "1813-2019, fine di un'attività, tristezza infinita": poche, pochissime parole di Emanuele Garzia, tra gli ultimi eredi di quello che fu un impero "casteddaio", per annunciare che si un'epoca si è conclusa per sempre. Giù le serrande nel negozio di abbigliamento all'ingrosso sulla 131, a Sestu.

L'ultima sede - lo stabile aveva già cambiato proprietà ed era passato in mano a imprenditori cinesi - di un'attività che aveva visto la luce alla Marina nel quando  Raffaele Garzia diede vita ad un’ingrosso a Cagliari nella piazzetta della Fontana Nuova (odierna Piazzetta Dettori) nel quartiere della Marina. Da lì nacque una dinastia, passata attraverso il suo erede omonimo, nato nel 1924 e morto nel 2010, che è stato uno degli ultimi veri potenti cagliaritani. 

La ditta, si legge ancora sul sito,  "gestita dai fratelli Mario, Giovanni, Emanuele, è in grado di rispondere alle aspettative dei clienti sia che comprino di persona o sul campionario dei viaggiatori. Il centro ingrosso Raffaele Garzia srl offre un vasto assortimento di: abbigliamento uomo, donna, ragazzo e articoli per neonato oltre a un’ampia gamma di articoli di corsetteria, pigiameria, maglieria intima, calze, biancheria per la casa, filati, mercerie e tessuti, articoli di cancelleria e ufficio, articoli per tabaccai, alta e bassa profumeria, grembiuli per la scuola". Ora pare tutto finito. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.