Sport

Masotti sulla panchina dello Stintino: "Non meritavamo la retrocessione"

STINTINO-CALCIO-Giovanni-Barabino-Alessandro-Masotti

STINTINO. Sarà Alessandro Masotti il mister dello Stintino, la squadra partecipante al campionato d'eccellenza girone A,  per la stagione 2019/2020 . Il tecnico sassarese, già da gennaio scorso nei ranghi tecnici della società biancoceleste in qualità di preparatore atletico e mister in seconda, ha sostituito di fatto negli ultimi due mesi il tecnico titolare Pia, fermato da un problema di salute.

Sotto la guida di Masotti lo Stintino aveva avuto sensibili e importanti segnali di ripresa, passando dall’ultimo al quart’ultimo posto in condominio con il Porto Rotondo con il quale ha poi perso lo spareggio salvezza. Il confermato mister dello Stintino è stato presentato nei giorni scorsi al Mut, alla presenza di dirigenti e appassionati sportivi.

"L’ambiente sportivo e civico di Stintino non ha meritato questa retrocessione", afferma il mister, "quello di Stintino è un ambiente positivo,serio e con le idee chiare su tutti i livelli dove si può e si deve far bene perché, pur essendo un piccolo club di una piccola località, ti mette in condizione di lavorare bene con serenità e professionalità . Purtroppo la stagione passata è stata minata da situazioni sfortunate di ogni genere e qualche piccolo errore è stato pagato fin troppo a caro prezzo. Pazienza il calcio è anche questo, siamo qui per ripartire.

"Devo intanto fare un plauso alla dirigenza", continua Masotti, " che già dopo il triplice fischio finale dello sfortunato spareggio di Sa Rodia non si è buttata giù e ha iniziato a progettare da subito la nuova stagione. È rimasta unita, compatta e motivata più che mai animata da una gran voglia di riscatto. È una reazione che raramente si vede dopo una retrocessione". 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.