Sport

Bacio saffico per la vittoria della Nazionale femminile? No, quella è la sorella della Galli

Bacio-aurora-Galli

ROMA. Monica Cirinnà è la madrina della legge sulle unioni civili, approvata durante il governo Renzi. E dopo la vittoria dell'Italia femminile sulla Cina per 2-0, ai mondiali di Francia, ha deciso di rilanciare la foto nella quale Aurora Galli  bacia una donna sugli spalti. Un tweet con tanto di arcobaleno - simbolo della libertà sessuale - e hashtag #lovewins.

Insomma, per la Cirinnà quell'immagine era il simbolo della libertà omosessuale sul campo. Se lo fosse stato? Viva e vivano felici insieme.  Peccato che la donna dalla quale la Galli è andata a esultare sia la sorella. Come dimostrato dal post su Instagram della stessa giocatrice. 

Visualizza questo post su Instagram

Ricordo da piccolina quando ti guardavo giocare con i tuoi amici e io volevo unirmi a voi anche se eravate più grandi e tutti maschietti; puntualmente tu fermavi il gioco prendevi le mie difese e dicevi a tutti che dovevano trattarmi come una di voi e mi facevi entrare con te in campo.. facevamo impazzire tutti quanti, io la passavo a te e tu a me, non ci fermava nessuno.. Poi sono cresciuta un po’ e sono passata a giocare con le ragazze e ogni santa sera c’eri tu ad aspettarmi in macchina per tornare a casa tardi: d’estate, d’inverno, quando eri stanca, quando il giorno dopo ti dovevi alzare presto, con la pioggia e con la neve. Tu c’eri sempre, stavi in disparte e mi aspettavi sempre con un sorriso felice come una Pasqua! Oggi posso dirvi che quella tenacia di difendere le persone e quel sorriso che non manca mai lo devo solo a voi e ora tocca a me farvi sorridere ed emozionale in questo bellissimo Mondiale che è un po’ di tutti noi! #fratellanza #vivogliobene #Tata #Fratellone #CUOREACUORE

Un post condiviso da Aurora Galli (@auroragalli4) in data:

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.