Sport

Ci pensa ancora lui, Pavoletti: il duello Torino-Cagliari finisce 1-1

pavoletti

TORINO. Una rete per parte, con il solito Pavoletti che risponde di testa a Zaza. Nove cartellini gialli in tutto (sei al Cagliari e due al Torino) e tre rossi, Zaza diretto e Pellegrini  e Barella in pieno recupero per doppia ammonizione. In questi numeri sta il senso del lunch match allo stadio Olimpico. Una partita fisica, fatta di continui duelli e contrasti su ogni pallone. Un risultato finale giusto, sul quale forse potrebbero recriminare più gli uomini di Rolando Maran che quelli di Walter Mazzarri. 

L squadre entrano in campo agguerrite. Il primo quarto d'ora è frizzante, con giocate veloci da entrambe le parti. Poi inizia una lunga mezz'ora di frammentazione: nessuna palla viene abbandonata e si contano più uomini a terra che azioni. Il cagliari va vicino al gol con Ionita, con un missile di sinistro che va a stamparsi sulla traversa della porta difesa da Sirigu. Mazarri si agita in panchina contro l'arbitraggio di mister Irratti, che non vede una spinta in area di Pellegrini ai danni di un attaccante del Toro che va a rovinare su Klavan. Il gioco prosegue e il primo tempo combattutissimo finisce sullo zero a zero. 

Il tenore al ritorno in campo dopo l'intervallo è lo stesso. Ogni pallone è combattuto. Anche troppo.  Al nono Pellegrini ferma, irregolarmente secondo l'arbitro, Ola Aina che stava sgroppando sulla fascia destra. Dalla punizione scaturisce il rimpallo che permette a Zaza di girare alle spalle di Cragno una palla servita da Rincon. Il Toro è in vantaggio. 

Perché pochi minuti dopo Irrati vede un fallo in attacco di Zaza, che lo manda quel paese con il braccio alzato: un gesto che gli costa l'espulsione. Il cagliari in superiorità numerica ci crede. Cigarini serve da fuori area Pavoletti che gira imperiosamente alle spalle di Sirigu. Lunghi momenti di tensione durante la revisione del Var, per un sospetto fuorigioco. Ma  al '76 ecco la convalida: il Cagliari pareggia. E sembra anche voler credere alla possibile conquista del decimo posto. 

I rossoblù continuano a spingere. Ma prima del novantesimo arriva l'espulsione di Pellegrini per doppia ammonizione. Le numerose interruzioni portano a sette i minuti di recupero.  È in questa fase che arriva anche il secondi giallo per Barella, che stende Paragini al limite dell'area. 

Il taccuino non registra altri episodio di rilievo. Un punto d'oro per il Cagliari in trasferta.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.