Sport

Goleada azzurra con il Liechtenstein: Pavoletti debutta e va subito a segno

quagliarella-foto-twitter-Vivoazzurro

PARMA. Goleada doveva essere e goleada è stata. Nella seconda giornata di qualificazioni per Euro 2020 con il modesto Liechtenstein, la giovane Italia non ha avuto troppi problemi. Doppietta su rigore del "vecchio" Quagliarella, il giocatore più anziano a fare gol in maglia azzurra. Dopo la bella gara (e il gol) con la Finlandia il ct Roberto Mancini tiene a riposo il gioiello del Cagliari Nicolò Barella e mischia un po' le carte in un turnover tutto sommato prevedibile. C'è gloria però per un altro rossoblù, Leonardo Pavoletti, che a trent'anni esordisce in Nazionale con un gol, il sigillo finale alla gara.

Il primo acuto dell'Italia arriva al 17'. Spinazzola si porta sul fondo e la mette in mezzo all'area dove arriva Sensi che di testa infila Buchel sotto l'incrocio. Raddoppio azzurro al 32' con Verratti che recupera palla sulla sinistra, si libera di tre avversari accentrandosi e batte il portiere del Liechtenstein sul secondo palo. Un minuto dopo rigore per un fallo di mani di Hasler e Quagliarella non sbaglia dal dischetto. Nel recupero il copione si ripete: nuovo mani in area (questa volta di Kaufmann, che respinge con un braccio un tiro di Verratti, e viene espulso) e sempre Quagliarella sigla il suo nono gol in Nazionale.

La ripresa va avanti a senso unico ma il Liechtenstein, rimasto in dieci riesce a reggere per 25 minuti. Al 70' però tocca al millennial Moise Kean mettere a segno il suo secondo gol in due gare. Cross di Spinazzola, sponda di Quagliarella e da pochi passi il baby juventino gonfia la rete. Al 72' esce Quagliarella, al suo posto il bomber del Cagliari Leonardo Pavoletti, che debutta in azzurro con un gol dopo appena quattro minuti. Servito in posizione dubbia, colpisce di testa e poi sulla respinta del portiere ribadisce in rete e va a prendersi l'abbraccio del compagno Barella. Poi un altro quarto d'ora senza sussulti e il sei a zero è servito. 

(foto twitter @Vivo_Azzurro)

Le formazioni

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Mancini, Bonucci (Izzo), Romagnoli, Spinazzola; Verratti, Jorginho (Zaniolo), Sensi; Politano, Quagliarella (Pavoletti), Kean. Allenatore Mancini.

LIECHTENSTEIN (4-4-2): B. Büchel; S. Wolfinger, Kaufmann, Hofel, Göppel; Sele (Malin), Polverino, Wieser, Kühne (Meier); Hasler, Salanović (M. Buchel). Allenatore Kolvidsson.

ARBITRO: Levnikov (Russia).

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.