Sport

Cagliari e Fiorentina insieme nel ricordo di Astori: un campo per bimbi a Betlemme

bambini-astori-maglie

CAGLIARI. A un anno dalla scomparsa di Davide Astori, Cagliari e Fiorentina realizzeranno un campo di calcio a 5 nella città di Betlemme, in Palestina, destinato a tutti i bambini e i giovani senza alcuna distinzione di etnia, religione o colore di pelle. Ne danno notizia le due società con un comunicato congiunto.

"Nel settembre 2016, alla vigilia della partita per le qualificazioni mondiali Israele-Italia è stato inaugurato il “Friendship and Peace Playground” all'interno delle mura della città vecchia di Gerusalemme: grazie all'accordo con il Patriarcato armeno e all’impegno di Assist for Peace, laddove sorgeva un campetto malconcio di una scuola, oggi vi è un campo sportivo polivalente fruibile per il gioco da tutti i bambini della città.

L’idea di un campo anche oltre il muro, nella città di Betlemme, nasce grazie all’esperienza di cui sopra e all’interessamento e al supporto di Assist For Peace.

Un ponte immaginario ‘creato’ dallo sport per superare ogni pregiudizio.

Tutto ha inizio nel maggio del 2018. Pochi giorni dopo la tappa del Giro d'Italia a Gerusalemme e a due mesi dalla prematura scomparsa di Davide Astori, viene organizzata una commemorazione al Santo Sepolcro con i bambini della Scuola cristiana di Gerusalemme.

Gli allievi indossano le maglie della Fiorentina e portano i loro pensieri e disegni per Davide, assieme alla maglia viola numero 13 sulla pietra dell'Unzione, dove venne deposto Gesù Cristo dopo la crocifissione.

È proprio in quell’occasione che si ha modo di venire a conoscenza che anche a Betlemme esiste un'area destinata a uno sport playground, area che però risulta inutilizzabile perchè ridotta a pietraia: esattamente in quel luogo prende vita l’idea di creare un nuovo campo di gioco per tutti i bambini. Un luogo dove possa rivivere lo spirito di Davide Astori, per un progetto di pace e fratellanza in una terra ancora oggi contesa e divisa e che vive su un mantenimento di uno status quo che sembra sempre rischiare di generare nuovi conflitti.

Nel gennaio 2019 la municipalità̀ di Betlemme dà il proprio assenso a dedicare il campo al calciatore scomparso, e subito dopo la Fiorentina (della cui squadra Davide era il capitano) ed il Cagliari (dove Davide ha giocato per sei anni lasciando un segno indelebile nella memoria dei tifosi sardi) decidono di finanziare congiuntamente la realizzazione del campetto di calcio.

L’auspicio è che i lavori inizino entro qualche settimana per poter consegnare il prima possibile il nuovo centro ai giovani di Betlemme, dando così un ‘calcio’ a ogni pregiudizio.

Il calcio e lo sport hanno la straordinaria capacità di abbattere ogni barriera e di fornire soprattutto ai giovani un formidabile strumento di crescita e di diffusione di valori quali rispetto e lealtà.

E questo in nome di Davide, un campione di sport semplice e sorridente". (foto twitter @CagliariCalcio)

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.