Sport

Niente da fare per il Cagliari, all'Atalanta basta un gol: ko Birsa e Thereau

cagliari-atalanta-birsa

CAGLIARI. Un'altra sconfitta. E ora la classifica inizia a preoccupare. Niente da fare per il Cagliari alla Sardegna Arena: all'Atalanta basta un gol dopo cinque minuti del secondo tempo per salire in classifica e confermare il momento di straordinaria forma. Neanche la rivoluzione del calciomercato è servita ai rossoblù per dare una scossa al campionato. I problemi sono sempre gli stessi: sterilità offensiva e poca fantasia a centrocampo e in attacco. Come se non bastasse si è fatto male Birsa, che forse sarà costretto a saltare più di una gara. 

Il primo tempo scorre senza sussulti. L'Atalanta cerca di più la porta avversaria ma non riesce a pungere perché la difesa rossoblù riesce a contenere Papu Gomez e Zapata. Cagliari però praticamente inesistente in attacco con Pavoletti troppo isolato costretto a fare spesso a sportellate contro l'insuperabile difesa nerazzurra. Poi ci si mette anche la sfortuna che toglie dal campo uno dei giocatori più dinamici. In uno scontro in apparenza innocuo con Palomino, al 14', Valter Birsa si fa male (probabile frattura a un avambraccio) ed è costretto a uscire per far posto a Joao Pedro. Per il resto poco o nulla, se si esclude al 39' una punizione di Papu Gomez, calciata troppo centralmente, che Cragno manda in angolo senza problemi.

Nella ripresa parte veloce l'Atalanta che passa in vantaggio al 50'. Cross deviato che arriva nell'area rossoblù dove svetta di testa Hateboer che sorprende una difesa immobile con Cragno che sta a guardare. Il Cagliari prova a svegliarsi e si avvicina subito al pareggio con una bella azione sulla fascia destra di Joao Pedro per Pavoletti che sfiora il palo. Poi altra azione di Faragò che tira debole su Berisha in uscita. Da questo momento in poi la possibile rimonta del Cagliari si infrange sul muro nerazzurro, che accorcia le distanze e controlla la gara senza rinunciare a cercare il raddoppio, sfiorato con Pasalic e Ilicic. Nel Cagliari debuttano Luca Pellegrini e anche in avanti Thereau. Ma per gli ex Chievo non è giornata fortunata, visto che dopo qualche buono spunto, il francese di deve arrendere a un problema muscolare, lasciando il Cagliari in dieci.  Neanche allo scadere la dea bendata assiste i rossoblù. Su azione di calcio d'angolo svetta di testa Deiola che manda la palla sulla traversa. È finita, nuova sconfitta per il Cagliari.

LE FORMAZIONI

CAGLIARI (4-4-1-1): Cragno; Faragò, Ceppitelli, Romagna, Pisacane; Padoin (Pellegrini), Ionita, Cigarini (Thereau), Deiola; Birsa (Joao Pedro); Pavoletti. Allenatore Rolando Maran. 

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Pasalic; Gomez (Ilicic), Zapata. Allenatore Gian Piero Gasperini.

 
Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.