Sport

Incredibile Cagliari: in nove pareggia al 95' contro la Roma

cagliari-roma

CAGLIARI. Incredibile Cagliari in una partita con un finale rocambolesco e incandescente. Sotto di due gol fino all'84' prima accorcia le distanze e poi quando sembra finita (l'arbitro Mazzoleni espelle Maran e due giocatori) segna all'ultimo secondo con un ritrovato Sau. E alla Sardegna Arena si deve accontentare di un punto dopo aver controllato la gara per oltre un'ora di gioco senza senza fare troppa fatica. 

La gara inizia con i giallorossi davanti. Al 3’ Kolarov serve Zaniolo che appena fuori area calcia di prima intenzione: palla di poco a lato. Replica due minuti dopo Joao Pedro con un tiro da fuori strozzato parato da Olsen. Poi però è un monologo della Roma. E al 14' arriva il gol: Kluivert fa da sponda a Cristante che da fuori area tira rasoterra non troppo angolato ma supera Cragno forse coperto. Comincia così un tiro al bersaglio alla porta di Cragno: ci provano Under, Kluivert, ancora Cristante e poi Schick ma la palla non entra. La squadra di Maran ha un timido sussulto poco dopo la mezz'ora ma riesce a produrre solo un'incursione di Faragò il cui tiro è deviato in angolo da Nzonzi. Nel momento meno peggiore del Cagliari c'è il raddoppio della Roma: al 41' punizione da oltre 25 metri, calcia Kolarov e trova la deviazione decisiva di Cerri in barriera che beffa Cragno. Si va al riposo sullo 0-2.

Nella ripresa la musica non cambia. La squadra di Di Francesco controlla il gioco e va vicinissima al terzo gol per ben due volte con Zaniolo (al 52' e al 62') ma Cragno ancora una volta protegge la porta. E il Cagliari? Porta palla, si avvicina la porta ma come nel primo tempo l'unico segnale di vitalità è un tiro di Farias bloccato senza problemi da Olsen. Al 24' un tocco di mano in area giallorossa di Kolarov fa sobbalzare il pubblico della Sardegna Arena. l'arbitro Mazzoleni va al Var e dice che non è rigore. Il mancato penalty scuote i rossoblù mentre la Roma si spegne pensando di aver già vinto. E fa male perché  Ionita accorcia su corner di Srna spizzato da Joao Pedro po succede di tutto. Protagonista indiscusso Mazzoleni che prima caccia Maran per proteste poi, dopo una punizione fischiata per un fallo di Faragò su Olsen espelle Srna e Ceppitelli (doppio giallo). All'ultimo secondo il miracolo: Sau riceve palla e tutto solo in area davanti a Olsen lo supera. Poi c'è solo il triplice fischio finale.

LE FORMAZIONI INIZIALI

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Klavan, Padoin (Pajac); Faragò, Bradaric (Cigarini), Ionita; Joao Pedro; Farias (Sau), Cerri. Allenatore Rolando Maran.

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Zaniolo, Kluivert (L. Pellegrini); Schick (Pastore). Allenatore Eusebio Di Francesco.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.