Italia e mondo

Bimba in Rianimazione perché non vaccinata contro il tetano: indagati i genitori

Procura-torino

TORINO. Lesioni colpose: è questa l'accusa che la Procura della Repubblica di Torino ha rivolto contro i genitori di una bimba di 7 anni che a ottobre era finita in Rianimazione, a causa del tetano, perché loro avevano deciso di non vaccinarla, nonostante l'esistenza dell'obbligo dagli anni '60. La piccola era stata ricoverata d'urgenza e le analisi dei medici delle Molinette avevano rivelato la verità: niente vaccino. Il caso aveva fatto scalpore - si era nel pieno del dibattito sull'obbligatorietà -e il padre aveva rivelato di non far parte di alcun movimento No vax: con la moglie avevano deciso di non sottoporre la piccola alla vaccinazione - così come un altro fratellino - perché si erano informati online sulle possibili conseguenze. La bambina era stata dimessa a novembre, salvata dai medici. Ma con l'iscrizione nel registro degli indagati della coppia si apre il fronte giudiziario.  

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.