Italia e mondo

Due trans baresi fermate a Sharm El Sheik: "Documenti non validi"

sharm-el-sheikh-airport-2

SHARM EL SHEIK. "Non sono riconoscibili sui documenti". Due transessuali di Bicanto, vicino a Bari, sono state trattenute a Sharm El Sheik durante una vacanza con altri due amici. Le autorità hanno bloccato la coppia il 23 agosto, appena sbarcata dall'aereo. Si tratta di Cosimo Loredana Corallo, di 43 anni, e Michele Mikela Sannicandro, di 45. 

A lanciare l'allarme la sorella di una delle due, Ivana Sannicandro, che ha raccontato: "Mia sorella è stata fermata in aeroporto perché pensano che i documenti non corrispondano a lei, a loro. Non sono documenti falsi, ma pensano non siano loro in quanto trans". Dal momento dello sbarco dei due transessuali non si sa nulla. Non è chiaro sei due verranno fatti rimpatriare con il primo volo disponibile oppure se saranno trattenuti.

Per le autorità egiziane i documenti non sono validi in quanto, essendo transessuali, le generalità non corrisponderebbero. Una versione che secondo gli amici dei due bitontini non reggerebbe. Secondo loro il visto è stato negato a causa del loro orientamento sessuale non gradito dagli addetti ai controlli. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.