In Sardegna

Cagliari, sgambetto dei sardisti in Comune: lasciano l'aula, sotto la maggioranza di Zedda

Municipio-Cagliari-Uno

CAGLIARI. Blitz dei sardisti in consiglio comunale a Cagliari. Con una decisione a sorpresa quattro consiglieri del gruppo del partito sardo d'azione (assente Lelio Lai, c'era invece Lino Bistrussu, eletto con La Base) hanno abbandonato l'aula quando doveva essere discusso il documento unico di programmazione, atto che precede il bilancio di previsione. Un argomento di rilievo, ma non fondamentale. quello scelto dai sardisti per far sentire tutto il loro peso nell'aula di palazzo Bacaredda. La decisione viene da tensioni interne ai Quattro mori: non c'è più il sostegno per Nando Secchi, in giunta con la delega delle Politiche sociali in quota Psd'Az. Ma al momento il sindaco Massimo Zedda non ha voluto cambiare la composizione della giunta. Altro sardista nell'esecutivo cittadino è Gianni Chessa (Lavori pubblici), approdato in consiglio con Gabriella Deidda: anche lei ha abbandonato l'aula, così come Monia Matta e Francesco Stara. 

Ma il messaggio potrebbe essere anche un altro, rivolto fuori dal palazzo di via Roma. E qui si passerebbe a valutazioni che riguardano gli equilibri politici regionali anche in vista delle Politiche. I Quattro mori si stanno posizionando in vista delle imminenti tornate elettorali. Nonostante la presenza in giunta con due assessori hanno fatto andare sotto la maggioranza di centrosinistra. Come a dire (non solo con un'eco cagliaritana): guardate quanto pesiamo nel capoluogo.  

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.