In Sardegna

Cagliari, ruba un telefono da un locale: marocchino incastrato grazie a un'app

polizia-volante-notte

CAGLIARI. Ha rubato il cellulare a una ragazza, dentro un noto locale di via Caprera, ma è stato individuato grazie a un'app. È finita con un arresto la nottata di Saadi Zohuir, marocchino di 26 anni con precedenti e numerosi alias alle spalle. 

La giovane era nel locale con degli amici  quando si è accorta che dal tavolo dove l'aveva appoggiato era sparito il telefono. Ma attraverso un'applicazione ha potuto localizzarlo grazie al Gps. Con gli amici si è messa sulle tracce del ladro, che si era allontanato in bicicletta. Ma non abbastanza: è stato raggiunto e fermato. In quel momento è passata una Volante della polizia: i giovani hanno chiesto aiuto agli agenti.

Zohuir ha prima affermato di aver ricevuto il telefono come compenso per una dosa di droga, poi ha ammesso il furto. È emerso che nei suoi confronti pende un decreto di espulsione emesso dal prefetto di Oristano. Il giovane è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato. Ulteriori provvedimenti potrebbero essere adottati a breve, 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.