In Sardegna

Pastori contro l'assessora all'Agricoltura: "Non è al parco giochi, si dimetta"

Attacco-allassessore-giusto

CAGLIARI. Lei incontra "alcuni degli attori del mondo agricolo per fare il punto sulle problematiche del latte ovino". E i pastori, quelli che a febbraio hanno messo in piedi la rivolta, non invitati, le mandano un messaggio: "Dimettiti, non sei al parco giochi". Sale la tensione intorno all'assessore regionale all'Agricoltura Gabriella Murgia. A pochi, nelle campagne, era piaciuta la sua decisione di partecipare a un'assemblea, a Tramatza, convocata da un'associazione considerata non rappresentativa. E adesso il tiro viene alzato. La nuova polemica parte da un incontro che si è tenuto stamattina. 

"In attesa di approfondire il tema in un tavolo, convocato per martedì prossimo 17 settembre, allargato anche ai rappresentanti degli industriali e del mondo del credito (Abi e Sfirs)", è spiegato in una nota della Regione, "sono state avanzate alcune proposte finalizzate a dare soluzioni alle problematiche annose del comparto. A cominciare da un gruppo di lavoro, formato da tecnici ed esperti dell’assessorato e delle Agenzie agricole (Agris, Argea e Laore), che sulla base dei dati relativi alla produzione e alla trasformazione del latte e delle indicazioni di tutti gli attori della filiera lattiero-casearia dovrà definire una linea comune di interventi.

“C’è un problema anche sociale – ha ribadito l’assessore Murgia – e uno dei nostri obiettivi dev’essere quello di garantire ai pastori la giusta remunerazione per il loro lavoro. Abbiamo chiesto numeri certi sulla produzione, che non ci sono ancora stati forniti, senza i quali è difficile stabilire una strategia efficace". 

Quale che fosse l'esito dell'incontro, i pastori protagonisti delle principali proteste in Sardegna non hanno gradito le modalità. E sulla rete - via whatsapp e su facebook, canali principali di diffusione dei messaggi - ha iniziato a girare un messaggio: "Ormai è sotto gli occhi di tutti ed è palese che la nostra assessora all'Agricoltura dopo mesi dal suo insediamento, oltre a non aver studiato, non sta svolgendo nemmeno i compiti in classe. Zero anche in condotta, il suo atteggiamento "snobbante" nei confronti dei pastori, quelli veri,  non fa altro che complicare la situazione e amplificare la sua incompetenza. Cara assessore Gabriella Murgia", sono le parole rivolte direttamente all'esponente della Giunta Solinas, "lei non sta giocando al parco giochi, ma in una realtà che non si può permettere ancora perdite di   tempo e incompetenze. Quindi torni alla vita reale: si dimetta, per il bene della nostra categoria". 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.