In Sardegna

Cagliari, inseguiti per 15 Km tentano di falciare i carabinieri: la notte folle di due diciottenni

Carabinieri-inseguimento-notte

CAGLIARI. Una fuga a folle velocità per 15 chilometri  sulle strade di Cagliari nella notte, a bordo di un furgone, per cercare di non farsi prendere dai carabinieri. Ma è finita con le manette la notte di Michele Tola (che era alla guida, senza patente e su un mezzo senza assicurazione) e Manuel Scano, entrambi diciottenni di Assemini. 

Una pattuglia del nucleo radiomobile ha provato  a fermarli in viale Elmas, per un controllo. Ma Tola ha schiacciato il piede sull'acceleratore. Ed è iniziata la corsa verso via dell'Artigianato e poi in viale Monastir. Per poi infilarsi in via Tiepolo, nella trappola di piazza Sforza. Ma non è finita: i carabinieri scesi dalle auto - intanto erano arrivati i rinforzi - hanno rischiato di essere investiti dal furgone in manovra. Che ha ripreso la sua fuga verso il porto canale, dove i ragazzi sono stati definitivamente bloccati, dopo un breve tentativo di fuga a piedi.

Con loro avevano qualche dose di droga e arnesi per lo scasso. Il giudice, questa mattina,  ha disposto nei loro confronti l’obbligo di dimora con obbligo notturno. Dovranno rispondere anche del reato di lesioni a pubblico ufficiale:  hanno procurato lesioni ai militari nel corso della fase di immobilizzazione.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.