In Sardegna

Cagliari, viale Buoncammino senza raccolta rifiuti: "Resta tutto in strada, bella cartolina"

 

 

CAGLIARI. Buste della spazzatura, bottiglie di vetro in contenitori improvvisati e altri rifiuti. Tutto abbandonato da giorni sul ciglio della strada. A Cagliari sembrerebbe una trama fin troppo conosciuta. Ma stavolta è diverso. A lasciare la spazzatura in viale Buoncammino non è stato qualche balordo o incivile. Chi ha messo i rifiuti sul bordo della strada di fronte all'ex carcere, sono lavoratori che aspettano il normale ritiro della differenziata. Ma il servizio  non passa da almeno 5 giorni. E la via diventa una piccola discarica a cielo aperto.

"Non si può continuare così", spiega M.D., imprenditore della zona, "chi lavora è costretto a tenersi la spazzatura davanti all'attività per giorni. Poi ci si lamenta di blatte e topi". Le ragioni del disservizio? Non si sanno. "Ho chiamato la De Vizia per giorni", continua M.D., "Non mi hanno mai risposto. Ho contattato il Comune in ogni modo possibile, ma nessuno fa nulla". Poco distante, nello sterrato che  ad angolo con il vecchio carcere c'è un camion delle De Vizia parcheggiato. Ma se si chiede al conducente qualche spiegazione, la risposta è che lui si occupa "solo del cartone", che in effetti viene ancora ritirato correttamente. Ma solo quello. 

Ma il problema non risale a 5 giorni fa. "Quando consegnavano i mastelli per le attività", racconta M.D., "a noi hanno dato solo quello per l'umido. Forse avevano finito gli altri. Fatto sta che non sono mai arrivati e bisogna arrangiarsi con contenitori di fortuna. Anche se il comune dovrebbe darceli". Le chiamate fatte al comune e alla De Vizia da quel momento sono state letteralmente centinaia. "Non capiamo perché ci trattino così. Non è una bella cartolina per Cagliari se i turisti passeggiano in mezzo ai rifiuti e il degrado. Cagliari città turistica? Non in viale Buoncammino".

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.