In Sardegna

"M5S rimasuglio di sfigati disperati": gli insulti dell'ex eurodeputata sarda Giulia Moi

Giulia-Moi-Fine-mandato

CAGLIARI. Il suo mandato è stato caratterizzato da tensioni e "uscite" spesso poco ortodosse. Il Movimento 5 Stelle e i sardi cinque anni fa l'avevano spedita al parlamento europeo. Ora che l'incarico si è concluso l'ex esponente grillina, la sarda Giulia Moi, si toglie più di un sassolino dalle scarpe e scaglia tutto con violenza addosso ai suoi nemici. Con un post scritto il 2 luglio, passato quasi sotto silenzio. Per lei il Movimento è un "rimasuglio di sfigati disperati". Davide Casaleggio si porta dietro "la più grande ipocrisia, meschinità e squallore che un essere umano possa rappresentare in questa terra". Parole pesanti, pesantissime (che riportiamo dal post della Moi). E ne ha anche per i portavoce sardi, per Bppe Grillo, per Pietro Dettori. Ecco le sue dichiarazioni, che potrebbero anche avere delle conseguenze giudiziarie. 

Ringrazio in primis Davide Casaleggio per la più grande ipocrisia, meschinità e squallore che un essere umano possa rappresentare in questa terra. La conferma vivente che la grandezza, l’intelligenza, la correttezza morale che può aver avuto un padre (il suo) purtroppo non è detto che passi neanche in minima parte al figlio. Mi chiamò un giorno di persona, chiedendomi di salvare il m5s dopo il fallimento totale con la storia del gruppo politico europeo ALDE qui a Bruxelles. Mi chiese con momta insistenza di salvargli presso il Parlamento Europeo un certo sig. F. Calazzo vista la situazione tremenda in cui fu messo dalla loro incapacità e bramosia di voti e consensi. Avendo saputo quello che oggi è diventato il m5s forse non sarei dovuta intervenire. Ma fu una imposizione alla quale non potei dire di no. Forse avrei dovuto fare quello che si augurano oggi i 6 milioni di elettori che alle ultime elezioni non hanno più votato questo rimasuglio di sfigati disperati e hanno iniziato ad accorgersi della mutazione genetica ormai avvenuta a causa di Davide Casaleggio e di un altro paio di persone spregiudicate  in linea con la sua vile mentalità. 

Ringrazio Cristina Belotti, una delle persone più false e ipocrite nel circondario di Di Maio sua responsabile comunicazione, è stata accusata di aver usato soldi europei “non secondo le norme del Parlamento Europeo” chiedendo rimborsi quando non doveva e ha una indagine in corso da parte dell’ufficio antifrodi europeo (Olaf) che pare abbia contribuito tanto assieme al suo caro amico Fritz, a Pietro Dettori per portare avanti la mia espulsione, nonostante ci sia ancora in corso un ricorso alla Corte si Giustizia Europea.

Ringrazio Pietro Dettori al quale Gianroberto Caselleggio vedendo i miei lavori, dopo che l’amico Fritz (che entrò nel Parlamento e fin dai primi giorni disse: “la Moi da qui se ne deve andare, se no me ne vado io”...e con i suoi scagnozzi ci provò tutti i giorni per anni sperando cedessi il mio posto a uno dei suoi amici arrivato dopo di me alle elezioni) 
cercò per l’ennesima volta di farmi espellere per far subentrare il suo amico: fu Gianroberto Casaleggio in persona che gli chiese prima di morire di aiutarmi per tutto il grande lavoro che fino ad allora avevo svolto nel mio territorio. Lo ringrazio perché invece ha fatto quello che ha fatto eseguendo gli ordini o rendendo favori all’amico Fritz.

Ringrazio anche le persone che mi hanno boicottato quotidianamente nel Parlamento Europeo (mafiosetti che si sono uniti da subito ad alcune persone di Scientology elette a Bruxelles) con la speranza che avrei ceduto il mio posto di europarlamentare a qualche loro amico o amante come è successo a qualche altra persona in Sicilia.

Ringrazio inoltre quelli che mi hanno tradito o si sono fatti comprare miseramente in cambio di qualcosa (falsi avvocati, avvocati con conflitti di interessi o avvocati con il lardo che straboccava dalle camicie, inclusi).

Ringrazio i 4-5 portavoce sardi che assieme all’amico Fritz hanno sempre cercato di diffamarmi e boicottarmi fin dal primo giorno della mia candidatura, con la speranza che cedessi il posto al loro amico: i loro attuali risultati stanno dimostrando di non aver saputo fare niente altro di meglio. Gli auguro buon lavoro con la speranza che la giustizia italiana, anche se molto, molto lenta, prima o poi arrivi.

Ringrazio anche Beppe, che a tutte le richieste di aiuto o spiegazioni se n’è sempre fregato e ha sempre risposto di rivolgermi a Davide Casaleggio, di cui sopra. 
Uno non ha mai valso uno! Bastava forse andarci a letto per fare carriera e valere più di uno? Sempre stato un falso spot pubblicitario! Ma si sa la Casaleggio Associato fa quello di lavoro... Chi ci ha creduto è stato solo un povero ingenuo in mezzo a una cricca di arrivisti prepotenti che pur di avere il potere sono passati anche sul cadavere di Gian Roberto Casaleggio.

Si apre una nuova stagione: Si tratta di un progetto, una chiara necessità d’intervento per dare risposte alle reali esigenze dei cittadini, mantenendo come priorità l’ambiente, ma con attenzione particolare ai temi davvero importanti per i nostri territori ovvero lavoro, sviluppo economico. 
Punterà a incentivare l’innovazione, lo sviluppo economico e imprenditoriale, tramite soluzioni industriali alternative che possano portare indotto e occupazione ma sempre con un occhio di riguardo alla sostenibilità e all’ambiente.

Ringrazio invece di cuore tutte le persone che mi hanno aiutato e hanno creduto in me: non le elenco per nome e cognome perché sono tantissime, la lista sarebbe lunga chilometri, ma ciascuno di loro sa che ha e avrà per sempre tutta la mia stima e riconoscenza

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.