In Sardegna

Cagliari, scritte fasciste e croce celtica alla cittadella universitaria: "Fatto gravissimo"

scritte-universita-fasci

CAGLIARI. C'è la scritta "Boia chi molla" su un muro accanto alle scale, e poco più in là altri insulti contro i comunisti. In un'altra parete invece hanno disegnato con un pennarello nero una croce celtica. Succede alla cittadella universitaria di Monserrato: la denuncia arriva dal gruppo dei Giovani democratici della Sardegna, che su Facebook pubblica le foto delle scritte apparse sui muri e nei bagni dell'università, chiedendo un intervento immediato del Rettore: "Segnaliamo questo gravissimo fatto avvenuto in una delle cattedrali del pensiero libero e democratico: l'Università degli Studi di Cagliari. Chiediamo all'Università, nella persona del Magnifico Rettore, d'intervenire urgentemente per rimuovere queste scritte vergognose e per accertare chi siano i fautori di tali gesti e chiediamo a tutti gli Studenti di unirsi nell'indignazione e nella protesta contro ogni fascismo". 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.