In Sardegna

Decapitò la moglie a colpi d'ascia a Orosei, si suicida in cella a Uta

Carcere-Uta4

CAGLIARI. A dicembre del 2014 a Orosei uccise la moglie a colpi d'ascia, decapitandola. Wu Xiaobo, 44 anni, si è tolto la vita  oggi nel carcere di Uta. Il commerciante cinese si è impiccato nel bagno della cella che condivideva con altri due detenuti.

L'uomo aveva provato a togliersi la vita subito dopo l'uxoricidio, tagliandosi le vene. Ma era stato ricoverato d'urgenza al San Francesco di Nuoro, dopo che i soccorritori avevano trovato la compagna, Xia Lingfen, di 32 anni, morta nella loro casa di via Nazionale: quindici i colpi d'ascia che l'uomo le aveva inferto con ferocia. Oggi è riuscito nel suo intento. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.