In Sardegna

Bandiere blu alle spiagge sarde, Abbanoa: "Merito della nostra depurazione"

Bandiera-blu

CAGLIARI. Le bandiere blu assegnate alle spiagge della Sardegna? "Anche emerito nostro". Abbanoa rivendica i risultati alla luce dei riconoscimenti della Fee a 14 spiagge dell'Isola. 

"Quattrocento milioni di litri di acqua depurata ogni giorno, investimenti per 130 milioni di euro, controlli su tutta la filiera della depurazione con oltre 50mila verifiche sui parametri delle acque reflue: un lavoro incentrato sulla tutela dell'ambiente, quello svolto da Abbanoa a salvaguardia delle coste della Sardegna, che è stato riconosciuto anche dalle bandiere blu assegnate dalla Foundation for Environmental Education, Fee", spiega un comunicato. 

Che prosegue così. 

"Tra i litorali premiati in Italia, la Sardegna è presente con 14 bandiere blu, considerate eccellenti dal punto di vista turistico sulla base di 32 criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio, tra cui, appunto, la depurazione delle acque. Al grande impegno quotidiano per una corretta depurazione, si somma anche un piano di investimenti che mira a rendere sempre più efficienti le infrastrutture ed estendere il territorio servito. Sono circa 130 milioni gli investimenti in corso e da appaltare per opere strategiche nel settore fognario e depurativo.

 Contribuire a tutelarne l'ecosistema è un lavoro importantissimo che richiede un'attenzione particolare garantita da un sistema complesso di fasi di trattamento: l'acqua depurata e immessa deve obbligatoriamente rispondere ai parametri di idoneità previsti dal testo Unico dell'Ambiente. Il sistema fognario della Sardegna gestito da Abbanoa è composto da oltre 6620 chilometri di reti che raccolgono gli scarichi di oltre 700mila utenze per poi essere trattati da 337 impianti di depurazione. Importanti risultati sono stati raggiunti nel campo dei riutilizzo delle acque reflue a fini irrigui con oltre un milione e 200mila metri cubi di acque affinate e pronto per essere utilizzate per le coltivazioni o il verde pubblico.  

 Significativa – perché tra i pochissimi casi in Europa – è anche l'attività svolta dal depuratore di Is Arenas di Cagliari, che contribuisce al mantenimento dell'equilibrio idro-salino degli stagni di Molentargius, ma anche alla salvaguardia della spiaggia del Poetto premiata anche quest'anno dalla Bandiera Blu nel tratto di Quartu. Oltre 850mila litri di acqua depurata vengono immessi ogni giorno nel parco, area umida di valore internazionale proprio per la presenza dell'avifauna: Molentargius è infatti uno dei siti più importanti in Europa per la sosta, lo svernamento e la nidificazione di numerose specie di uccelli acquatici tra cui i fenicotteri che proprio in questi giorni stanno regalando lo spettacolo della nidificazione".

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.