In Sardegna

Tortolì, rissa e devastazione la notte di Natale: le tracce di sangue incastrano 5 ragazzi

Commissariato-polizia-Tortol

TORTOLÌ. Prima la rissa, poi la devastazione la notte di Natale, tra il 24 e il 25 dicembre. La polizia ha individuato i responsabili di lunghe ore di violenza e follia a Tortolì: sono cinque giovani del paese, tutti con precedenti. Le indagini erano partite  dalla segnalazione di alcuni danneggiamenti ad abitazioni private e negozi pubblici messi a segno in poche ore. Con l'intervento della Scientifica sono state analizzate alcune tracce di sangue trovate sulle case danneggiate: seguendole i poliziotti sono risaliti alle abitazioni dei responsabili. 

In più, grazie all'analisi dei filmati delle telecamere, è stata ricostruita la nottata folle. Dalle immagini emerge che i 5 giovani ogliastrini, dopo un breve scambio di battute a distanza, si sono lanciati in una colluttazione collettiva con violenti calci e pugni sferrati da entrambe le parti, per poi allontanarsi in direzioni opposte, dopo essere stati separati da alcune persone nel frattempo intervenute.

Nella stessa notte, due dei litiganti con  altre persone, visivamente alterati, si sono scagliati contro i tavolini, le fioriere e sedie di alcuni esercizi pubblici, contro le autovetture e gli ingressi di alcune abitazioni private, tutti nelle vie limitrofe, danneggiandoli. Da qui il deferimento dei 5 giovani all’autorità giudiziaria per rissa e di due di loro anche per danneggiamento.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.