Comuni

Quartu senza bilancio, il Pd: "Subito il commissario, Delunas a casa"

delunas-ponte-contestazione

QUARTU. Il voto sul bilancio è finito 13 a 13. "Infruttuoso", quindi. Il Comune di Quartu continua a traballare e la posizione del sindaco Stefano Delunas finisce nel mirino del Pd: "È stato dato l’ennesimo colpo mortale ad una città agonizzante e ad una cittadinanza, presente numerosa sugli spalti, che chiede da tempo le dimissioni del sindaco e della sua Giunta dopo quattro anni disastrosi",  affermano il gruppo consiliare e la segretaria cittadina del partito democratico quartese, Giuseppina Demurtas. 

"La votazione, in fortissimo ritardo rispetto ai tempi prescritti, ha riportato 13 voti a favore e 13 voti contrari, determinando la non approvazione del bilancio nei termini di legge e di mora imposti dall’Assessorato Regionale agli Enti Locali previsto per il 18 giugno.  Appare evidente – prosegue la nota - il totale fallimento politico del sindaco Delunas e della sua amministrazione, che non ha una maggioranza e che sarà ricordato come il peggior sindaco della storia quartese. Attendiamo fiduciosi che gli organi competenti assumano le determinazioni conseguenti al voto della seduta di ieri sera. Un commissario ad acta libererà la città sciogliendo questo consiglio comunale. Delunas non è più il sindaco". 

Chiede il commissariamento anche il gruppo di Fratelli d'Italia, che si dice pronta a nuove elezioni: "Il fallimento dell'amministrazione Delunas è sotto gli occhi di tutti. La Giunta lascerà la città in uno stato di degrado ed anarchia", ribadisce il coordinamento quartese, "Fratelli d'Italia è pronta a presentarsi alle elezioni e candidarsi ad amministrare la città, avendo l'obiettivo di sanare queste gravissime mancanze con forte spirito di servizio nei confronti di tutta la comunità". 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.