Comuni

Quartu, attivi da domani i nuovi parcheggi a pagamento: ecco dove

Strisce-blu-quartu

QUARTU. Saranno attivi da domani, giovedì 7 febbraio, a partire dalle 9, i nuovi parcheggi a pagamenti di Quartu. Nel dettaglio saranno 214 gli stalli che completeranno il nuovo piano di sosta partito lo scorso ottobre: questi corrispondono a una parte di quelli riservati ai residenti nel vecchio piano. Infatti il 50% circa dei vecchi stalli gialli è stato eliminato, mentre l’altra metà è stata tramutata in park a pagamento: i residenti hanno comunque diritto a tariffe speciali fortemente scontate.

Nel dettaglio, per quanto riguarda le zone ad alta intensità di traffico le vie interessate saranno Cavour, Bonaria, Gramsci, Magellano, Boito e Cardano, mentre per quelle ordinarie arrivano le strisce blu in via Dante (da via Marconi a via Diaz), in via Cilea (lato destro, direzione via Rossini, da via Gramsci a via Boito), in via Parini (lato sinistro, direzione via Colombo, da via Cilea a viale Colombo), in via Nenni (lato destro, direzione viale Colombo, da via Mercadante a viale Colombo), in via Grandi (lato destro, direzione via Cilea, da via Colombo a via Cilea), in via Vespucci (lato destro - da via Bonaria fino a via Magellano), in via Sturzo (lato sinistro, dal civico 1 al civico 29), in via Caboto, in via Turati (tratto da via Catalani a via Ponchielli) e in via Firenze (da via Genova a via Diaz).

“Vogliamo proseguire sulla strada tracciata in questi primi mesi di lavoro - spiega l’Assessore a Mobilità, Viabilità e Traffico Piero Piccoi -. La rotazione dei parcheggi è una prerogativa fondamentale soprattutto ai fini di un flusso più dinamico di persone nelle aree ad alta densità di attività commerciali. In questi mesi abbiamo avviato anche la campagna Street Control proprio per incentivare i cittadini a rispettare le regole del codice della strada, migliorando così la vivibilità in città. Il confronto tra l’Amministrazione, il Comando di Polizia Locale e Abaco, la società che gestisce l’appalto, proseguirà fitto, non solo per monitorare il traffico e la viabilità di Quartu, ma proprio per migliorare e razionalizzare il servizio”.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.