Comuni

Il sindaco di Tempio si dimette: "Segno di protesta contro i tagli alla sanità"

sindaco-tempio

TEMPIO. Il sindaco di Tempio Andrea Biancareddu ha annunciato le sue dimissioni, ieri sera, di fronte a un'assemblea piena di cittadini. Una decisione inaspettata che arriva come "segno di protesta per l'assenza di considerazione per la sanità nell'Alta Gallura da parte delle istituzioni regionali". Ieri, venerdì 25 gennaio, il primo cittadino aveva invitato i cittadini sui social di una conferenza stampa urgente "durante la quale saranno comunicate importantissime decisioni". E infatti, nel salone di rappresentanza del palazzo comunale di Tempio, Biancareddu ha rassegnato le dimissioni da primo cittadino.

"In questi quattro anni di impegno sul fronte della difesa del presidio sanitario del Paolo Dettori, per garantire e consolidare i servizi esistenti abbiamo messo in atto numerose azioni e iniziative: ricorsi al Tar, denunce, fiaccolate, manifestazioni, proteste, ispezioni,  diffide e ordinanze - ha detto Biancareddu - Innumerevoli volte abbiamo tentato di instaurare un dialogo costruttivo con l'assessore regionale competente e con l'intera giunta regionale. Nulla si è concretizzato di ciò che è stato promesso e degli impegni assunti anche  dinanzi alle massime autorità di governo del territorio. Per questi motivi, dopo tutto quello che abbiamo fatto e che hanno fatto i cittadini di questo territorio, mio malgrado, in segno di protesta intendo mantenere gli impegni presi di fronte alla città e rassegnare le mie dimissioni". 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.