Comuni

"Quartu e il suo volto", presentazione del volume sulla storia della città

Quartu-e-il-suo-volto

QUARTU. Sarà presentata giovedì sera, alle 18.30, nella accogliente Sala Affreschi dell’ex Convento dei Cappuccini, l’iniziativa culturale che intende raccontare storia, tradizioni, enogastronomia, imprenditoria, arte e finanche sport della terza città della Sardegna. Si intitola ‘Quartu Sant’Elena e il suo volto’ la nuova monumentale opera edita da Carlo Delfino, in collaborazione col Comune, in uscita a fascicoli in tutte le edicole a partire dal 12 dicembre.

È un viaggio nelle vicende storiche, nell’ambiente e nell’economia di Quartu, sviscerando i dettagli della cultura cittadina, delle tradizioni di cui i quartesi vanno tanto orgogliosi, ma anche del tempo libero, che spesso vuol dire vita sociale o sport. Nel complesso verranno pubblicati e venduti ventidue fascicoli, che a fine collana comporranno un libro imprescindibile per le biblioteche e le librerie private dei quartesi, ma non solo.

Il coordinamento è stato affidato a due studiosi locali: Marco Lutzu e Marcello Schirru. Il primo, etnomusicologo presso l’Università di Cagliari dove insegna ‘Musica e poesia di tradizione orale in Sardegna’, è responsabile scientifico dell’Enciclopedia della Musica Sarda, da anni attento e minuzioso ricercatore sulla musica e la poesia di tradizione orale nell'isola. Il secondo, quartese, ingegnere e docente di Storia dell'Architettura presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura, ha pubblicato numerosi lavori sull'architettura della prima Età Moderna in Sardegna, tra cui, sempre edita da Carlo Delfino, una monografia sulle residenze signorili di Cagliari tra Cinque e Settecento.

Lutzu e Schirru hanno curato l’opera guidando una squadra di ventidue autori. Ventidue diverse ‘penne’, che si alternano nei diversi capitoli che compongono il libro, così intitolati: ‘Il territorio, la storia e l’archeologia’, ‘L’Architettura e l’arte’, ‘La cultura tradizionale’, ‘La vita sociale fra tradizione e modernità’, ‘L’imprenditoria e il lavoro’. L’opera è quindi un vero e proprio viaggio nella città. Il libro la racconta in tutte le sue sfaccettature, la analizza, ne riporta particolari e dettagli, la seziona e la ricostruisce per darne anche una visione di insieme, fluttuando dalle origini al giorno d’oggi, con sguardo aperto verso il futuro.

Sono ben trecentocinquantadue nel complesso le pagine che compongono ‘Quartu Sant’Elena e il suo volto’, corredate da tantissime fotografie, sia d’epoca, in bianco e nero, che a colori. Sarà pubblicato a fascicoli, a partire dal 12 dicembre, ogni settimana fino a maggio. L’uscita in edicola è prevista ogni mercoledì, al prezzo speciale di 3,80 euro. Al termine delle pubblicazioni facendone richiesta al proprio edicolante di fiducia, sarà possibile avere in omaggio la copertina rigida, rilegata in tela con sovracoperta.

Alla presentazione ufficiale, nella Sala Affreschi dell’Ex Convento dei Cappuccini di via Brigata Sassari, saranno presenti il Sindaco Stefano Delunas e l’Assessore alla Cultura Lucia Baire, l’’editore Carlo Delfino, i curatori Marco Lutzu e Marcello Schirru e gli autori dei fascicoli componenti l’opera. È inoltre prevista la partecipazione del Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per la Città Metropolitana di Cagliari e le Province di Oristano e Sud Sardegna dott.ssa Maura Picciau.

L’Assessore alla Cultura Lucia Baire, che ha fortemente voluto quest’opera, dichiara: “Questo libro è il racconto della città. È un vortice di parole e immagini che partendo da lontano raccontano un territorio con tradizioni antichissime e grandi occasioni di crescita e sviluppo. Grazie al lavoro dei ventidue autori e all’impegno preso dall’editore Delfino la città ha ora a disposizione un libro che spero possa diventare per Quartu una pietra miliare, uno studio che possa magari in futuro anche essere implementato, ma sia già un’importante punto di riferimento per chi volesse approfondire la storia di Quartu”.

L’editore Carlo Delfino spiega che “quest’opera esce a distanza di trent’anni dal primo volume, che aveva come focus la città di Sassari. Questo nuovo lavoro, dedicato a Quartu Sant’Elena, andrà ad arricchire la collana ‘La città e il suo volto’, che oltre alla già citata Sassari, include Cagliari, Alghero, Oristano, Nuoro, Olbia, Tempio, Ozieri e Porto Torres. Grazie alla fattiva collaborazione del Comune di Quartu e in particolare dell’Assessore alla Cultura Lucia Baire, che ha sempre garantito sostegno e disponibilità per la riuscita dell’iniziativa, finalmente arriva ora in edicola il volume dedicato alla terza città della Sardegna”.

“La cultura è sinonimo di libertà, di coesione sociale e opportunità di crescita economica - asserisce il Sindaco Stefano Delunas -. La vitalità culturale è infatti un elemento imprescindibile per costruire una città sempre più vivibile, sintetizzabile in un laboratorio culturale diffuso, in cui istituzioni e privati, cittadini, commercianti e associazioni abbiano modo di lavorare insieme. Per arrivare così a creare una proposta culturale vivace, ampia e articolata, in cui il Comune ha funzione di coordinamento e regia. Tradizioni popolari, musica e beni culturali vanno coniugati con le bellezze naturalistiche e con la ricchezza dei prodotti agro-alimentari, per far così decollare la Quartu turistica. Abbiamo avviato la valorizzazione delle figure storiche quartesi; ‘Quartu e il suo volto’ è sullo stesso filone di riscoperta delle nostre radici storiche”.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.