Comuni

Emergenza cormorani in Sardegna, il Psd'Az lancia l'allarme al governo

zoffili-solinas-2

CABRAS. "Azioni concrete e immediate per contrastare l’emergenza cormorani nel Sinis: porteremo all’attenzione del Ministero competente la richiesta di intervenire per risolvere una volta per tutte il fenomeno predatorio che impoverisce gli stagni di Cabras e Marceddì”. È l'impegno di Christian Solinas, senatore del gruppo Lega-Psd’Az, che ha già consegnato un corposo dossier sull’argomento al sottosegretario dell’Ambiente, Vannia Gava. L’obiettivo è quello di modificare la direttiva europea Habitat per consentire una efficace azione di contenimento del fenomeno predatorio. Solinas ha sensibilizzato al proposito anche i parlamentari della Lega Eugenio Zoffili, commissario del partito in Sardegna, e Guido De Martini.

"Tra i pescatori esiste la fondata preoccupazione che anche questa stagione di pesca possa essere compromessa dalla presenza dei cormorani nei compendi ittici locali”, spiega Solinas, che ha condiviso con i colleghi parlamentari l’importanza di pianificare da subito ulteriori e risolutive attività di contrasto e contenimento, anche con un’azione pressante nei confronti del ministero dell’Ambiente, con il quale, attraverso il sottosegretario Gava, è stato attivato un positivo dialogo.

“Vogliamo rappresentare al Governo la reale situazione e la sofferenza dei pescatori per la grave perdita economica che si ripercuote su oltre 400 famiglie e sollecitarla a trovare delle soluzioni immediate a questa emergenza”, hanno sottolineato i parlamentari.

A chiedere ai parlamentari l’impegno per la soluzione del problema sono stati anche il presidente del Gal Marmilla, Renzo Ibba e il presidente del Consorzio di pescatori Pontis, Giuliano Cossu, che ha posto l’attenzione sulla inadeguatezza delle attuali azioni di deterrenza nei confronti dei cormorani. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.