Culture

L'uomo che comprò la luna e teatro, la grande estate di Jacopo Cullin

 

 

ALGHERO. Grande attesa questa sera al festival “Cinema delle terre del mare” di Alghero per Jacopo Cullin, presente per la proiezione del film nella sezione “Night on earth” de “L’uomo che comprò la luna” di Paolo Zucca. L’attore protagonista della commedia ambientata in Sardegna, dialogherà con il musicista Gianmarco (Jimi) Deiana per il ciclo “Soundtracks”. L'appuntamento si terrà al Centro di Accoglienza Vel Marì alle 20, in cui si parlerà di musica per cinema e non solo ne “Il mio cinema a 33 giri”. 

Alla proiezione de “L'uomo che comprò la luna” prevista per le 22 sempre al Centro di accoglienza Vel Marì, sarà presente insieme a Jacopo Cullin anche Geppi Cucciari che ha collaborato alla stesura della sceneggiatura dell’opera cinematografica.

Il film che tra gli sceneggiatori vanta il nome anche di Barbara Alberti, alla recitazione di Benito Urgu, Francesco Pannofino e Stefano Fresu, dalla sua pubblicazione (il 4 aprile di quest'anno), sta riscuotendo un grandissimo successo nel pubblico e nella critica, tra cui due candidature ai Nastri d'argento. 

Il 13 agosto inoltre Cullin si troverà all’Arena Fenicia di Sant’Antioco per lo spettacolo “È inutile a dire” con l’attore Gabriele Cossu. L’unica data estiva dello spettacolo tra ironia, comicità e riflessione è già sold out, ma l’organizzazione sta aggiungendo dei posti non numerati per accontentare le numerose richieste del pubblico.

“Cinema delle terre del mare”, il grande cinema nei luoghi più suggestivi della Riviera del Corallo, è in programma tutti i giorni sino a venerdì 9 agosto, con pellicole indipendenti, grandi classici, b-movies e proiezioni per ragazzi per un totale di 26 film da tutto il mondo, con anteprime regionali e nazionali, circa 40 ospiti italiani e internazionali in 12 giorni di festival su spiagge mozzafiato e altri luoghi incantevoli.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.