Culture

I concerti di Vasco alla Fiera hanno rischiato di saltare fino all'ultimo: i documenti

Vasco-Fiera-doc

CAGLIARI. I concerti di Vasco Rossi alla Fiera di Cagliari hanno rischiato di saltare: fino a tre giorni prima della doppia data del 18 e 19 giugno, con 60mila spettatori in due giorni, non era certo che il rocker di Zocca sarebbe salito sul palco. Che qualcosa non andasse era stato chiaro anche alla redazione di YouTg (qui la notizia), quando aveva raccontato che all'ultimo momenti si stavano realizzando delle uscite di sicurezza e sembrava strano che gli operai fossero al lavoro fino alla data del live. Ora arriva la conferma, da documenti divulgati da Sardegna Concerti, partner locale dell'organizzazione dell'eventi.

 

 

L'attacco del patron Massimo Palmas è diretto al vertice del Centro servizi per le imprese Gianluigi Molinari: vengono anche allegate alcune lettere. Tra queste, una di Live Nation, società che ha organizzato il concerto di Vasco, nella quale la manager Antonella Lodi, il 15 giugno, minacciava la cancellazione dell'evento se non fossero state soddisfatte due condizioni: adeguamento dell'agibilità della Fiera a 30 mila posti e copertura delle spese dei costi relativi alla location e ai servizi connessi. Qui sotto uno stralcio della lettera. 

Live-nation-grande

Palmas si scaglia contro Molinari, dopo aver dimostrato che la Regione ha concesso un contributo di 40mila euro per il live: "A non dire la verità è il presidente della Fiera, che continua “seccamente” a smentire l’evidenza, e nega l’esistenza di un accordo siglato tra assessorato del Turismo e Fiera per la promozione nell’ambito dei grandi eventi programmati in quella sede. Forse ignaro del fatto che per promuovere qualunque cosa nell’ambito di un evento artistico occorre l’esplicita autorizzazione del produttore, in questo caso di Live Nation (che non risulta avere autorizzato nulla al riguardo), il Presidente Molinari continua a mantenere un atteggiamento di incredibile tracotanza, che fa il paio con le molteplici scorrettezze subite da Sardegna Concerti nel corso di questa vicenda, non ultimo il ridicolo tentativo di far credere di non aver mai intrattenuto rapporti con essa riguardo all’evento". E continua: "Vogliamo invece denunciare il fatto che Sardegna Concerti, dopo aver richiesto e ottenuto la disponibilità della Fiera, con tanto di preventivo delle spese (documento ricevuto il 14-09-2018), fin dalla fine di agosto 2018, ha dovuto registrare una palese riottosità da parte del presidente della fiera a condurre con essa qualunque trattativa, al punto di dover rinunciare, per non pregiudicare l’esito dell’evento, ad uno dei principali compiti del promoter locale, per di più titolare dei permessi amministrativi per i concerti di Vasco, quello di tenere i rapporti con la venue". 

 

 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.