Culture

"La rivoluzione possibile", il Crogiuolo nel nome di Joyce Lussu

 

 

CAGLIARI. Ribelle, superba e anarchica: così viene ricordata Joyce Lussu durante la presentazione della rassegna "La rivoluzione possibile" a lei dedicata, organizzata dalla compagnia teatrale Il Crogiuolo. Scrittrice, traduttrice e poetessa, una figura rivoluzionaria, tuttavia nota per essere la moglie del capitano della Brigata Sassari nel periodo della Grande Guerra, Emilio Lussu. 

 
Quattro appuntamenti (tre teatrali e una conferenza) dislocati tra Cagliari, Armungia e Portoscuso, sotto la direzione artistica di Rita Atzeri. Il primo dei tre spettacoli teatrali "La moglie di nessuno - un incontro possibile con Joyce Lussu" si terrà domenica 23 giugno alle 21, nella sala BanCri all'ex Vetreria di Pirri: "Vuole essere uno spettacolo che ci aiuta a riportare il pensiero di Joyce Lussu vivo, attuale e fondamentale per noi e per la storia delle donne rispetto all'impegno sociale, civile e politico. Non soltanto la sua esperienza letteraria e umana" spiega Virginia Martini, drammaturga e regista dello spettacolo che vede come protagonista Rita Atzeri.
 
Segue, venerdì 5 luglio alle 21.30, lo spettacolo "Inventario delle cose certe" ospitato all'ex Tonnara Su Pranu di Portoscuso. Un concerto teatrale, dove musica e parola, poesia e pensiero procedono intrecciati, per elaborare un "inventario" che riparta dall'essenziale, per tornare a ciò che è "certo", nel cuore e nel linguaggio, perché "sul certo - diceva Joyce Lussu - non possiamo non capirci".
 
Ad Armungia, paese di Emilio Lussu,  sabato 13 luglio alle 17 nello Spazio Polifunzionale in viale Gramsci, si svolgerà la conferenza "Il  percorso di Joyce da ieri ad oggi verso il futuro". Dopo l'introduzione di Donatella Dessì, sindaco del piccolo comune del Gerrei, interverranno le studiose ed esperte di Joyce Lussu: Patrizia Caporossi, filosofa e storia delle donne; Chiara Cretella, ricercatrice in italianistica che presenterà la relazione "La cultura e la coscienza politica sono la stessa cosa: il percorso di Joyce Lussu attraverso le ideologie del Novecento" e Antonietta Langiu, sociologa.
 
Chiuderà la rassegna la proiezione del film "La mia casa e i miei coinquilini - il lungo viaggio di Joyce Lussu", di Marcella Piccinini, di nuovo all'ex Tonnara Su Pranu di Portoscuso il 18 luglio alle 21.30.
Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.