Culture

I Wolflow: "Il contest per Arezzo Wave? Bello, ma basta competizioni"

 

 

CAGLIARI. "È stata una bella esperienza, ma abbiamo deciso di non iscriverci più ai contest": così affermano Michele Mureddu e Mirko Rossi dei Wolflow dopo l'esperienza della finalissima all'Arezzo Wave Music Contest 2019. L'evento che si è tenuto il 30 maggio a Carloforte ha visto vincitore il progetto musicale di Sassari Elisabetta Mattia Usai & Vera Project. 

"Non crediamo nella competizione. Non esiste un gruppo migliore di un altro. Ognuno propone la propria musica. Quindi per adesso cerchiamo di mandare avanti e produrre cose nuove", spiega Rossi. Infatti i Wolflow annunciano una novità: "Vogliamo fare un live acustico per provare a registrare un album dal vivo. Ci farebbe piacere inserire delle collaborazioni con qualche amico", spiegano.

L'alternative rock band si forma a Oristano nel 2013 dalle ceneri dei Break The Seal Gently e dalle bacchette dei The Defiance. Nel corso della loro carriera hanno partecipato a numerosi gare musicali. Grazie a una di queste, come il The Hor Bands Contest 2018, è stato pubblicato un video "How it all started" a cui la band è molto affezionata perché racconta le origini del progetto.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.