Culture

A Cagliari torna il Family Festival nell'Ex Art a rischio sgombero

 

CAGLIARI. Spettacoli, concerti, presentazioni di libri  e dibattiti: dal 24 maggio al 2 giugno a Cagliari ritorna il Family Festival organizzato dalle Lucidosottile.  La manifestazione, presentata questa mattina all'ExArt di Cagliari, è giunta alla quinta edizione e la riflessione di quest'anno si concentra  su "Cosa pensano gli uomini della nuova ondata di femminismo?". L'obiettivo è quello di riflettere sulla lotta alle discriminazioni e sulle politiche di genere.  Ospiti d’onore le attrici e registe Irene Serini, Monica Nappo, Gaia Saitta, Tiziana Troja, Michela Sale Musio, la cantante Manuela Bollani, ma anche scrittori e intelletuali. Si parte venerdì prossimo all'ExArt con lo scrittore Fabrizio Cotza che presenta il suo libro "Imprenditori sovvversivi" concentrato sull'imprenditoria femminile. In programma anche diversi appuntamenti al Jazzino.  Il calendario completo degli appuntamenti è disponibile online sul sito delle Lucidosottile e sulla pagina facebook del Family festival. 

Che fine farà L'Ex Art? Come una vera pièce teatrale la storia dell'ExArt passa dal comico al tragico. L'edificio deve essere ristrutturato e l'associazione teatrale delle Lucidosottile dovrà abbandonare trovare un'altra dimora.  Dopo aver ricevuto l'invito di sgombero da parte del Comune nel 2010 la situazione è precaria e si attende soltanto la comunicazione ufficiale. "Ogni anno viviamo il terrore e dobbiamo fare finita di nulla. Vogliamo che il nostro lavoro ci venga riconosciuto", afferma Tiziana Troja delle Lucidosottile. "L'ExArt è sede di importanti scambi culturali e ospita donne comiche in arrivo da tutta Italia. Perdere uno spazio teatrale significa perdere il proprio lavoro". 
Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.