Culture

I Fiori di Mandy, tre date in Sardegna con Capovilla

 

 

CAGLIARI. Dopo un tour che li ha visti suonare in giro per l'Italia, "I Fiori di Mandy" si preparano ad accompagnare Pierpaolo Capovilla per tre date in Sardegna. Il mini tour del frontman de Il Teatro degli Orrori e i One Dimensional Man partirà giovedì 2 maggio al Centro Servizi Culturali di Macomer, in cui Capovilla eseguirà una riduzione drammaturgica del romanzo "Viaggio al termine della notte" di Céline. Proseguirà a Cagliari venerdì 3 maggio a Su Tzirculu (via Molise, 58) in cui il cantante veneto interpreterà "Eresia socialista/eresia dell'amore", poesie di Majakovskij . Il viaggio si concluderà sabato 4 maggio al Librid di Oristano (piazza Eleonora d'Arborea) in cui Capovilla leggerà "La religione del mio tempo", poema di Pasolini.

I Fiori di Mandy sono una alternative rock band di Oristano attiva dal 2016. Nascono dall'incontro di Luigi Frau (basso), Edoardo Mantega (chitarra e voce) e Raffaele Mura (batteria). Accanto a un'intensa attività live nella scena musicale sarda underground, nel corso della loro carriera hanno pubblicato due Ep: "Radici" nel 2017 e "Carne" nel 2018. Inoltre, sempre ad opera loro è di recente fondazione l'associazione "Il tempo delle assenze" che, oltre a dare il titolo al prossimo progetto discografico della band, si propone di promuovere l'arte e la cultura nel territorio. "L'associazione nasce perché sentivamo la necessità di dover dire qualcosa al di là della nostra musica. Nasce per portare della musica e arte in Sardegna. Abbiamo provato ad organizzare degli eventi con pochi fondi e portare delle alternative di nostro interesse" spiega Mantega.  Grazie a questo progetto e alla collaborazione con Su Tzirculu, Globe Music Academy, Centro Servizi Culturali Macomer, Librid e ProPositivo ha potuto prendere vita l'iniziativa che vedrà Pierpaolo Capovilla nell'isola. 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.